Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Colpi di pistola stamane, 18 Marzo ore 10:45, a Utrecht in Olanda hanno causato tre morti e nove feriti.

Responsabile di questa sparatoria è Gokman Tanis, un uomo di 37 anni, originario della Turchia, tuttora in fuga. Grazie all’unità anti-terrorismo, che ha riconosciuto il killer, e secondo Mark Rutte, il primo ministro olandese, è stata valutata l’ipotesi di un possibile attentato.

Sembra che la sparatoria sia avvenuta in un tram, nei pressi di un centro commerciale, dove un uomo, ancora sotto shock, afferma che l’assassino, dopo essersi guardato attorno, abbia aperto il fuoco. Il testimone:”Ero nel retro del tram. Si è girato intorno, e dopo aver guardato le persone sedute, ha iniziato a sparare”. Tuttora gli investigatori stanno seguendo un’indagine.

La polizia invita i cittadini a stare attenti, rimanere in casa e obbliga le persone ad allontanarsi nel caso in cui si imbattessero nell’uomo, chiamando le forze dell’ordine. Non sono infatti esclusi nuovi attacchi. Sono stati allertati anche gli aeroporti olandesi e altri edifici nei pressi di Utrecht.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here