Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Nella conferenza stampa, andata in onda in diretta nazionale il giorno 1 aprile 2020, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha dichiarato di prolungare con il nuovo decreto, riguardo il coronavirus, la chiusura di scuole, negozi, attività non essenziali fino al giorno 13 aprile.

Qualunque attività non consentita deve essere svolta a un metro di distanza l’una dall’altra e indossando la mascherina e guanti. Restano dunque in vigore tutti i divieti già applicati in precedenza. Molto importanti anche le precisazioni, espresse dal presidente a Palazzo Chigi, sulla cosiddetta ora d’aria per i bambini e per le attività motorie all’aria aperta.

«Non siamo nelle condizioni di dire che il 14 aprile allenteremo le misure – continua Conte – quando gli esperti ce lo diranno, entreremo nella fase 2 di allentamento graduale per poi passare alla fase 3 di uscita dall’emergenza, della ricostruzione, del rilancio».

Conte continua dicendo: «La fase 2 sarà di convivenza con il virus. Poi la fase 3 sarà di uscita dall’emergenza e di ripristino della normalità lavorative, sociali, della ricostruzione e del rilancio».

Il discorso del Presidente del Consiglio ripreso da Fanpage.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here