Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Si sono presentati puntuali un quarto d’ora prima dell’inizio del turno in redazione, alle 8.45. Emozionati, anche un po’ frastornati da un ambiente, per giunta lavorativo, completamente nuovo. Un confronto di un’ora col direttore Matteo Scolari per ripassare il processo che porta all’individuazione di una potenziale notizia tra le decine che arrivano alla mail generale, un breve ripasso della piattaforma WordPress e poi i consigli per la pubblicazione dei contenuti sulle piattaforme social.

Carola Rigodanza

E’ stato questo l’inizio, ieri, di una nuova esperienza giornalistica per Carola Rigodanza e Leonardo Santinato, rispettivamente studentessa di 1^ classico e studente di 2^ classico, che, dopo una formazione annuale appena conclusa grazie al percorso di PCTO sul sito Ermes (e ancor prima ai tempi della V Ginnasio), hanno espresso la volontà di investire altre tre settimane in una redazione professionale.

Carola e Leonardo si sono inseriti in fretta e con facilità nel meccanismo di produzione delle notizie, rielaborando e caricando notizie sia sul sito Veronadaily.it che sul sito Giornalepantheon.it, due testate giornalistiche registrate appartenenti al Gruppo Verona Network.

Leonardo Santinato
Leonardo Santinato

Accompagnati e assistiti dai giornalisti Giorgia Preti e Alessandro Bonfante, oltre al direttore Scolari e alla collaboratrice Alice Martini, i due studenti hanno svolto egregiamente i primi compiti assegnati, con la consapevolezza che si tratta solo di un inizio che regalerà loro momenti di confronto e di formazione impegnativi e altrettanto formativi.

A questa esperienza particolare si aggiungerà a fine giugno anche un’altra studentessa del PCTO, Annamaria D’Onghia, che per due settimane, prima di partire per un viaggio studio all’estero, seguirà l’esempio dei compagni Carola e Leonardo.

Leonardo Santinato e Carola Rigodanza assieme al direttore di Ermes e Verona Network Matteo Scolari
Leonardo Santinato e Carola Rigodanza assieme al direttore di Ermes e Verona Network Matteo Scolari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here