Threads, il social anti Twitter

Da qualche settimana è disponibile anche in Italia la nuova app creata da Mark Zuckerberg che l’ha definita come «una sorta di Instagram in cui le immagini vengono sostituite con le parole».

0
Tempo di lettura articolo: 2 minuti


Da un mese a questa parte è ufficialmente disponibile in tutta Italia Threads, un’applicazione per certi aspetti simile a Twitter. La piattaforma, messa in commercio da Meta, l’azienda di Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook e proprietario di Instagram, è diventata disponibile nel nostro Paese e in tutta l’Unione Europea dal 14 dicembre nel 2023, mentre era già accessibile dal 5 luglio dello stesso anno negli Usa,Canada,Regno Unito,Australia,Nuova Zelanda e Giappone.

Schermate di Threads

Threads è un social media di tipo microblogging, indirizzato soprattutto alla condivisione di brevi porzioni di testo, al caricamento dei link, foto e video.

Solo dopo un paio di ore dal lancio, ha accumulato più o meno 7 milioni di utenti e 30 milioni di download, battendo il record di Chat GPT. L’app è passata da avere 140 milioni di utenti ad averne attualmente 400 milioni

Twitter-Threads
Twitter-Threads

Il giorno stesso in cui è diventata disponibile la piattaforma, Twitter ha minacciato un contenzioso contro il Team Meta, sostenendo che la società abbia usato segreti commerciali per sviluppare il servizio.

Su Threads si possono postare messaggi fino a 500 caratteri, link, foto, video fino a 5 minuti. Si possono seguire altri account e menzionarli nei post, oppure  mettere dei like, pubblicare, commentare o condividere i post altrui.

Quest’ultima applicazione è collegata a Instagram, infatti, per registrarti è necessario avere un account Instagram. E’ possibile accedere all’app anche tramite web, oltre che da telefono.

Previous articleNeuralink: un chip rivoluzionario entra nel cervello umano
Next articleCavalieri per un’Italia migliore
Matilde Chini
Piacere,sono Matilde Chini e sono una studentessa del liceo classico “alle Stimate”. Ho scelto questo indirizzo perché sin da piccola mi appassionava particolarmente la lettura e la scrittura. Ho due sorelle entrambe più piccole di me, Sofia che ha 12 anni e Emma che ne ha 8. Certe volte litigo con loro, però alla fine gli voglio bene e sono grata di averle come sorelle. Mi ritengo una ragazza tranquilla, solare,gioiosa e certe volte timida… Nel mio tempo libero amo nuotare, ascoltare la musica e soprattutto stare con la mia famiglia e con i miei amici. Nuoto da quasi nove anni e questo sport mi ha spesso posto degli ostacoli difficili da superare,che mi hanno aiutato a crescere. Mi ha portato, anche, molte gioie e spesso anche delusioni che mi hanno insegnato a diventare una persona più determinata e,sotto alcuni punti di vista, più testarda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here