Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Soltanto 16 anni. Questa è l’età del giovane atleta che qualche giorno fa, a Melbourne, ha compiuto un’autentica impresa vincendo l’Australian Open Junior, il suo primo trionfo in uno Slam in carriera. Nessun italiano prima di lui c’era riuscito. Ma chi è Lorenzo Mussetti? Qui la sua storia, in breve.

Nato nel 2002 presso Carrara, Lorenzo Musetti inizia a palleggiare per la prima volta la palla con una racchetta da tennis nella cantina della nonna. La famiglia decide subito di fargli coltivare questa passione iscrivendolo a un circolo tennis a La Spezia. Qui ha la possibilità di conoscere Simone Tartarini che gli fa da maestro. Dopo essere arrivato nel Circolo si fa subito notare per la sua bravura e le sue abilità nonostante la sua giovane età.

Si forma anche un bel rapporto tra allenatore e allievo, a tal punto che quando il suo allenatore comincia a lavorare al Junior Tennis San Benedetto. Lorenzo non esita e decide di continuare il suo percorso con lui e lo segue anche lì. A soli quattordici anni, nel 2016 conquista il primo posto nel torneo Grande National Sport Park Open U18 vincendo la finale a Tirana. Musetti vince anche tutto quello che c’è da vincere con la nazionale italiana nei tornei under 12 e 14. Nel 2018 conquista anche il Grande 4 Kenya Internetional Championships. Nello stesso anno, ad aprile, vince la 43esima edizione del Trofeo Città di Firenze. Il suo ultimo successo, come tutti sappiamo, è la conquista degli Australian Open Juniores nel 2019 riuscendo a entrare in molte classifiche nelle quali non era riuscito ad entrare ancora nessun tennista italiano.

Questo ragazzo, nonostante la sua giovane età, oltre ad aver conquistato molti premi, è riuscito a farsi notare da grosse società, ad esempio la Nike, che ha deciso di investire sul suo talento. Lorenzo Musetti è quindi una delle più grandi promesse del tennis italiano e ha ancora tutta la sua carriera davanti e grandi margini di miglioramento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here