Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Era la sera tra Sabato e Domenica quando, presso un locale a Roma, il diciannovenne Manuel Bortuzzo aspirante nuotatore azzurro è stato ferito da colpi d’arma da fuoco da due ragazzi venticinquenni che dopo pochi giorni hanno confessato di aver sparato a Manuel confondendolo per un ragazzo con il quale  avevano in precedenza avuto una rissa.

Manuel si trovava con la recente fidanzata Martina che, fortunatamente, non è rimasta ferita. Non si può però dire lo stesso di Manuel, che, colpito alla schiena al midollo osseo, non potrà più tornare ad utilizzare le gambe e quindi a nuotare.

‘Ha reagito con forza’ conferma il padre di Bortuzzo, che appena dopo il risveglio , ha confermato di voler tornare a casa. Manuel non ricorda di ciò che è successo quella sera. Si trovava nel posto sbagliato al momento sbagliato. 

Un destino sfortunatissimo per questo giovane che non potrà più realizzare il suo sogno, ma che nonostante ciò non pensa negativo e rimane sempre con tutta la speranza necessaria per tornare a credere che possa ancora tornare ad inseguire il suo sogno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here