Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Come ogni anno, a febbraio, l’intensa stagione NBA si prende una settimana di pausa, un momento di svago per le stelle del campionato di basket più bello del mondo. Durante l’All-Star Week-end c’è la possibilità di vedere tutti i più forti giocatori NBA sfidarsi in varie gare, come la gara del tiro da tre punti, o la gara delle schiacciate, però, il momento più atteso è l’All-Star Game: la partita dove si sfidano i migliori, gli All-Star.

Quest’anno le squadre saranno: TEAM LEBRON e TEAM GIANNIS.

I Starting Five della squadra di LeBron James sono: Kevin Durant, Kyrie Irving, Kawhi Leonard e James Harden, mentre i Starting Five della squadra di Giannis sono: Stephen Curry, Joel Embiid, Paul George e Kemba Walker. Ad entrambi i Team è stata aggiunta una Special Addition, cioè due leggende prossime al ritiro di fine stagione, Dwyane Wade e il tedesco Dirk Nowitzki, il quale concluderà la sua ventunesima stagione in maglia Dallas Mavericks con il ritiro. All’ultimo è stato escluso il rookie sloveno Luka Doncic, possibile candidato al premio di Rookie Of The Year.

Per lo Slam Dunk Contest, cioè la gara delle schiacciate, la NBA ha reso noti i nomi dei partecipanti, che saranno: Dennis Smith Jr, John Collins, Hamidou Diallo e il padrone di casa a Charlotte Miles Bridge. Non parteciperà il campione in carica Donovan Mitchell.

Per il 3PT Contest, la gara del tiro da tre, saranno 10 i partecipanti: il padrone di casa Kemba Walker, Stephen Curry e suo fratello minore Seth, Dirk Nowitzki, Buddy Hield, Chris Middleton, Damian Lillard, Danny Green, Joe Harris e il campione in carica Devin Booker.

Quest’anno sarà la sessantottesima edizione dell’All-Star Game. Il primo, infatti, si giocò il 2 febbraio del 1951 a Boston. Anno dopo anno l’All-Star Game ha guadagnato una notevole popolarità, campioni di ogni epoca hanno partecipato, basti pensare ai più grandi nella storia della pallacanestro come: Larry Bird, vincitore ben tre volte nel 3PT  Contest, Magic Johnson, Michaele Jordan, due volte vincitore nella gara delle schiacciate, Kobe Bryant, quattro volte vincitore del titolo di MVP all’All-Star Game, oggi LeBron James e Steph Curry. Servirebbe però una lista infinita per descrivere tutti le storie e i campioni che hanno contribuito a rendere la notte delle stelle un momento indimenticabile.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here