Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Allo Spectrum Center di Charlotte si è giocato il 68° All-Star Game. Si sono sfidati i due Team, il primo ad essere presentato al palazzetto è stato quello di Giannis, poi è stato presentato quello di LeBron. Durante le presentazioni delle squadre si sono esibiti alcuni artisti, come: il rapper Meek Mill, la cantante Carly Rae Jepsen per l’inno canadese e Anthony Hamilton per l’inno statiunitense.

La partita è stata divertente e rilassata, sul finire del primo tempo il veterano Dirk Nowitzki ha preso la scena con due canestri da tre punti in meno di un minuto. Poco più tardi Steph Curry e Giannis Antetokounmpo hanno fatto la giocata della serata, con un alley-oop che ha mandato a canestro il cestista greco. Un altro momento magico è stato quando Dwyane Wade ha regalato al suo grandissimo amico ed ex compagno LeBron James l’ultimo alley-oop.

Alla fine della gara Standing Ovation per alcune leggende che hanno cambiato la storia della pallacanestro: Bill Russel, Julius Erving “The Doctor”, Erving “Magic” Johnson, David Robinson, George Gervin e Allen Iverson. Infine è stato dato il premio di MVP a Kevin Durant, 31 punti per lui, e sono state ritirate le maglie di Dirk Nowitzki e Dwyane Wade.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here