Tempo di lettura articolo: < 1 minute

“Einstein aveva ragione” affermano gli scienziati che, dopo mesi di lavoro, hanno finalmente svelato quella che si può definire la “Foto del secolo”. L’immagine ritrae un buco nero, silhouette oscura, regione di spazio-tempo che possiede un campo gravitazionale così intenso da non far sfuggire nulla di ciò che c’è al suo interno, nemmeno la luce.

”Siamo di fronte alla conferma della Relatività di Einstein“, afferma il direttore del progetto Eht Sheperd S.Doeleman del Center for Astrophysics, ”quello che stiamo facendo è dare all’umanità la possibilità di vedere un buco nero per la prima volta, come un senso unico d’uscita dal nostro universo. Questa è una pietra miliare nell’astronomia, un’impresa scientifica senza precedenti compiuta da un team di più di 200 ricercatori”.

Per ottenere la visione del buco nero, i ricercatori hanno elaborato immagini di otto telescopi sincronizzati da orologi atomici che, durante dieci giorni consecutivi nel 2017, si sono alternati nello scrutare il centro della Via Lattea e della galassia M87, a 55 milioni di anni luce da noi. I telescopi che hanno contribuito sono stati Alma, Apex, il telescopio Iram, il telescopio James Clerk Maxwell, Serrano, il Submillimeter Array, il Submillimeter Telescope e South Pole Telescope.

La grandissima quantità di dati grezzi riportati dai telescopi è stata riportata in seguito in “super computer” altamente specializzati, presenti nel Max Planck Institute for Radio Astronomy e dal Mit Hahstack Observatory.

L’immagine, che certamente non è stata scattata da una macchina fotografica, non è altro che una mappa delle emissioni di onde radio da parte di un disco di gas che sta precipitando dentro il buco nero.

Articolo precedente“The Perfect Date”: il nuovo film di Netflix
Articolo successivoResoconto Vinitaly 2019
Ho quindici anni e mi definisco come una persona allegra e lunatica. Mi piace scrivere e trasmettere i mie pensieri con gli altri, sono una persona che ascolta e che si fa ascoltare. Suono la chitarra come hobby, amo la musica hip hop, pop e reagetton, mi piace molto ballare. Ciò che mi serve per essere felici sono i miei amici. Adoro il sushi e la pizza. Penso che la nostra forza sia essere noi stessi sempre, in tutto e per tutto. Ho una sorella maggiore di diciotto anni, vivo assieme a lei, ai miei genitori e ad una cagnolina e una gatta. Adoro viaggiare. Da grande ancora non so cosa voglio fare, però mi piacerebbe scrivere un libro o lavorare nel mondo del cinema. Faccio teatro da quando ho otto anni. Detesto le persone che minacciano e che dicono bugie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here