Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Rosolina, Rovigo- “Lo abbiamo trovato accanto ad un cassonetto all’interno di un borsone sportivo”, affermano le donne che intorno alle nove del mattino di mercoledì 24 aprile hanno trovato un neonato nel parcheggio del cimitero di Rosolina.

Il piccolo, che si è salvato grazie al suo pianto, è stato portato in fin di vita all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo, in ipotermia. Piano piano il neonato si è ripreso e ora non è in pericolo.

Le forze dell’ordine e i cittadini si chiedono chi sia stato a lasciarlo in una situazione così precaria, pur esistendo strutture ospitanti bimbi e famiglie che hanno difficoltà a mantenerli. Le indagini sono partite, nella speranza di trovare l’autore dell’abbandono di un bimbo che, per fortuna, è riuscito a salvarsi pur infreddolito e in gravi condizioni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here