Tempo di lettura articolo: 1 minute

Il Napoli si porta a casa la penultima partita di campionato e anche il secondo posto in classifica. L‘Inter invece con questa sconfitta mette a rischio la sua qualificazione in Champions League e va a pari merito con l’Atalanta e a più un punto dal Milan.

Al san Paolo, il Napoli parte molto aggressivo e dopo 16 minuti è Zielinski che porta in vantaggio i partenopei con un missile partito da poco fuori dall’area di rigore che va a finire all’incrocio dei pali.

All’inizio del secondo tempo Spalletti fa entrare in campo Icardi che era partito dalla panchina. Al 61′ Mertens segna di testa su un cross di Callejon, portando la squadra di Ancelotti sul 2-0.  Con questo goal Dries Mertens sale sul podio dei marcatori nella storia del Napoli con ben 108 goal a pari merito con Sallustro; davanti a lui c’è Maradona con 115 goal e Marek Hamsik con 123.

Dopo qualche minuto su calcio d’angolo Martinez tira in porta, ma viene fermato da un clamoroso salvataggio sulla linea di porta da parte di Koulibaly, miglior difensore della serie A. Al 71′ segna Fabian Ruiz dopo una grande manovra offensiva della sua squadra. Dopo solo due minuti però è di nuovo Lautaro Martinez che fa sperare i neroazzurri con un tiro che però va a finire sulla traversa. Al 78′ è ancora Fabian Ruiz a portare i partenopei sul 4-0 su assist di Mertens. All’81′ Icardi viene falciato in area ed è sempre il numero 9 della squadra di Spalletti che su rigore riesce a segnare rendendo un po’ meno amaro il risultato.

La partita finisce 4-1 per il Napoli che conferma il suo secondo posto in classifica, mentre per l’Inter sarà fondamentale la prossima partita a san Siro contro l’Empoli che è a caccia di punti per la salvezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here