Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Nella puntata di mercoledì 29 gennaio, nel programma “Avanti un Altro”, condotto da Paolo Bonolis e in onda su Canale 5, Jhonny Puttini riscuotendo una certa simpatia nel pubblico è riuscito a a portarsi a casa il bottino.

Il concorrente, che sogna di lavorare in radio, come ha affermato durante la trasmissione, e arbitro di wrestling, ha senza dubbio attirato la curiosità degli spettatori. Per vincere il montepremi il veronese ha però dovuto affidarsi solo alle sue capacità. 

Il vincitore non è riuscito a guadagnarsi l’intero bottino negli ultimi 150 secondi del gioco finale, così ha dovuto fermare il tempo, dimezzando però il montepremi a 22 mila euro. Proprio per la sua prontezza il giovane è riuscito a dare tutte le risposte giuste conquistandosi la vittoria del gioco. 

Jhonny Puttini è stato quindi il secondo vincitore della stagione di “Avanti un altro” raccogliendo applausi e soprattutto il denaro messo a disposizione dalla trasmissione televisiva di Mediaset.  

Articolo precedenteIl coronavirus colpisce anche il comparto della la moda
Articolo successivoTempesta “Ciara” arriva anche a Verona
Ho 16 anni e frequento la prima liceo. Circa tre anni fa ho scelto di iniziare il liceo classico perché, volendo lasciare aperte tutte le porte per il mio futuro, ho pensato che questo indirizzo, come dicono molti, fosse in grado di “aprire la mente”. Che il classico potesse farmi uscire alla fine dei cinque anni con ampie conoscenze in tutti gli ambiti, non solo in quello umanistico. In generale, mi piace molto andare in fondo alle cose, non mi accontento mai, penso quindi di aver scelto l’indirizzo più adatto a me. Da quando sono piccola, sono sempre stata molto testarda, permalosa ed estroversa. Sono una ragazza molto determinata: con molto impegno e perseveranza penso si possa raggiungere ogni obiettivo. Sono molto sportiva, gioco a tennis, nonostante per molti anni abbia praticato il Cheerliding, che nel 2018 mi ha dato l’opportunità di partecipare ai Mondiali ad Orlando. Da grande mi piacerebbe fare un lavoro non monotono, innovativo, che mi permetta di realizzare tanti dei miei sogni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here