Da sabato su tutti gli store, Apple e Google, uscirà IO: “un unico punto di accesso per collegarsi in modo semplice e sicuro con i servizi pubblici locali e nazionali, direttamente dal tuo smartphone”.

IO è la nuovissima piattaforma digitale che permetterà ai cittadini di poter fare tutto direttamente dal proprio dispositivo. Come iscrivere i propri figli a scuola, pagare una multa, la bolletta, ricevere i risultati di un esame clinico, dei prelievi del sangue, prenotare la propria carta d’identità elettronica, e tanto altro, tutto questo online.

L’idea è stata lanciata nel 2016 dal consigliere per l’innovazione di palazzo Chigi Paolo Barberis, il quale ha una grande esperienza in tema di tecnologia e per quanto riguarda le applicazioni e il mondo digitale. L’avvio del progetto è iniziato il 22 maggio del 2018, quando anche il commissario per l’agenda digitale di allora, Diego Piacentini, disse che la strada per la riuscita del lavoro sarebbe stata molto lunga, infatti immaginò l’uscita della applicazione nell’estate del 2022. 

L’idea era che tutto potesse riassumersi all’interno del proprio schermo, un pò come se potessimo arrivare a controllare tutta la nostra vita grazie solo ad un clic. 

Il problema che si è riscontrato però, non consiste tanto nello sviluppo della piattaforma, bensì nella digitalizzazione dei servizi

Al momento infatti i servizi non sono moltissimi, possiamo trovarne alcuni intorno a Roma e a livello nazionale c’è solo l’ACI (che permette di pagare il bollo auto ed altre informazioni a riguardo). 

Possiamo però sfruttare questa piattaforma per usufruire intanto del servizio messo a disposizione dei cittadini per il modulo di autodichiarazione che ognuno di noi è solito scaricarsi e stampare, nell’attesa che l’applicazione si arricchisca di ulteriori servizi.

Articolo precedenteHamilton scaccia i sogni della Ferrari
Articolo successivoPerché San Marco è il patrono di Venezia?
Matilde Bendinelli
Ho 15 anni, sono nata il 1 Aprile 2004. Il mio segno zodiacale è l’Ariete, infatti ho un carattere molto impulsivo e testardo. So essere però anche una persona altruista e generosa, mi piace molto stare in compagnia delle persone a me care. Sono figlia unica, e questa cosa non mi è mai piaciuta più di tanto perché ho sempre desiderato poter avere un fratello o una sorella, con il quale condividere tutto e divertirmi; ammetto però che essere figlia unica ha anche i suoi pregi. Sono una ragazza molto sportiva: gioco a tennis, anche se ho praticato per molti anni pattinaggio artistico.Inoltre, uno dei miei hobby preferiti, oltre alla lettura, è ascoltare la musica, anche se non ho un genere preferito. Ho scelto il liceo classico perché le materie umanistiche mi hanno sempre colpito di più rispetto a quelle scientifiche, e le lingue antiche mi hanno sempre affascinata. Da grande mi piacerebbe molto lavorare nel mondo della psicologia, ma chissà dove mi porterà il cuore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here