Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Ed eccoci qua, ci risiamo un’altra volta. Dopo le vacanze di Natale in zona rossa, ora arriva la seconda Pasqua blindata per l’Italia, ad eccezione dell’unica regione bianca, la Sardegna. La decisione è stata presa dal governo di Mario Draghi, al fine di frenare l’elevato aumento dei contagi e dei ricoveri in attesa dell’arrivo di oltre 7 milioni di dosi di vaccino, previsti per la fine di marzo.

Italia in zona rossa, esclusa la Sardegna

La Pasqua è una delle festività più importanti dell’anno. Con la domenica si rompe la Quaresima, il lungo periodo di digiuno, e si mangiano uova e dolci a forma di colomba. Di solito è un momento di pace, di condivisione e di ritrovo da trascorrere con la famiglia. Anche Pasquetta, giorno di svago per tutti i giovani, non si potrà festeggiare come al solito.

La Pasqua è alle porte, ma quest’anno sarà diverso. Si trascorrerà con i familiari più stretti, rimanendo tra le mura di casa.

Nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021, si rispetteranno le misure stabilite per la zona rossa. Gli spostamenti, all’interno della stessa regione, saranno consentiti per motivi di salute, di lavoro o di necessità entro il limite del coprifuoco, compreso fra le 22 e le 5, e sarà necessario portare l’autocertificazione

In quei tre giorni sarà comunque possibile effettuare una visita al giorno a parenti o ad amici, con un massimo di due adulti con minori di 14 anni, sempre rispettando il coprifuoco. Bar e i ristoranti saranno chiusi; è possibile, però, effettuare il servizio d’asporto. Anche i negozi saranno serrati, esclusi quelli considerati necessari.

Ma come si possono trascorrere Pasqua e Pasquetta in un modo sereno e felice al tempo del Covid? Abbiamo cercato di raccogliere qualche idea per aiutare i nostri lettori a vivere quei giorni al meglio. 

Innanzitutto, se volete cimentarvi in cucina, la rete è invasa da ricette di ogni tipo, creative e divertenti da fare in famiglia: ad esempio, si possono creare i famosi dolci a forma di colomba; i bambini, e non solo, possono sbizzarrirsi decorando le uova con disegni e colori diversi, personalizzandole assecondando la propria indole e dando sfogo alla fantasia.

Tra le mura di casa e in giardino, si può organizzare una caccia al tesoro con le uova di Pasqua, anche per respirare un po’ di aria pura d’inizio della primavera. Per divertirsi in compagnia, stando ognuno a casa propria, si possono fare molte videochiamate, per non sentirsi soli, oppure si può fare una maratona di film, passando dall’horror al romantico.  

Questi sono solo pochi spunti per trascorrere una Pasqua felici e spensierati, dimenticando per un momento tutti i sacrifici ai quali siamo chiamati, tenendo sempre a mente che in un modo o nell’altro ce la faremo

Articolo precedenteIncidente domestico per Gianni Morandi: ricoverato, ma sta bene
Articolo successivoTorna alla luce un carro cerimoniale a Pompei
Sono una ragazza di quindici anni e vivo in Valpolicella. Frequento la V Ginnasio al liceo classico all’istituto “Alle Stimate”. Ho scelto questo indirizzo scolastico perché prediligo le materie umanistiche e le ritengo più interessanti rispetto a quelle scientifiche; inoltre il liceo classico può aprire molte porte per il futuro e quindi, da un punto di vista lavorativo, ci sono varie possibilità. Mi ritengo una ragazza solare e molto sensibile. Mi piace trascorrere le giornate con i miei amici e con la famiglia. Per molti anni ho praticato danza, ginnastica ritmica e ippica, una delle mie passioni fin da bambina. Quando sono sul cavallo mi sento libera e stacco la testa da tutto. Non ho le idee chiare per il futuro, tuttavia mi piacerebbe fare l’avvocato oppure lavorare nel campo della moda. L’unica cosa di cui sono sicura è che mi piacerebbe viaggiare molto, visitare nuovi posti e conoscere nuove culture.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here