Quanto è importante rispettare l’ambiente?” è una domanda doverosa che ognuno di noi dovrebbe porsi. 

L’ambiente è il contesto nel quale l’uomo e gli altri esseri viventi sono calati ed entrano in reciproca relazione: di fatto, per ambiente si intende sia ciò che è fisico, come la terra, il mare, le foreste e corsi d’acqua, sia ciò che è artificiale, ovvero costruito dall’uomo come i ponti, le strade e gli edifici.

Al giorno d’oggi, il rispetto dell’ambiente va sempre più calando e, inoltre, l’inquinamento è sempre più diffuso.

Alcuni volontari nella zona di San Michele, immagine presa dall’Arena

Quando parliamo del rispetto dell’ambiente, dobbiamo ricordarci che ci riferiamo soprattutto al rispetto di noi stessi, dal momento che siamo noi i primi a pagarne le conseguenze. 

Per questo motivo, è importante che ognuno agisca nel proprio, perché anche solo un piccolo gesto, se fatto da ciascuno di noi, può fare la differenza.

A questo proposito, circa da metà dicembre 2020 nelle diverse zone di Borgo Venezia, quartiere di Verona, alcune associazioni ecologiste hanno dato il via ad un’attività di raccolta dei rifiuti abbandonati lungo la strada: durante dei giorni prestabiliti, i volontari muniti di guanti, di pinze e di sacchetti si riuniscono per ripulire le strade del quartiere.

I gruppi di raccolta sono sempre più numerosi, tra cui Cittadinanza attiva Vr, Borgo Venezia più pulita, Plastic Free e Wwf, e chiunque vuole può partecipare a questa attività ecologica.

Come funziona questa attività?

Durante dei giorni prestabiliti, che generalmente sono il sabato e la domenica, alcuni volontari si riuniscono per iniziare a ripulire le strade.

Volantino per chi vuole partecipare a questi raduni, immagine presa da Facebook

Finora sono stati ripuliti i quartieri di San Michele, Borgo Santa Croce e Giarol Grande e sono stati raccolti in tutto 40 sacchi di immondizia.

Anche durante il giorno di San Valentino alcuni volontari, insieme all’assessore all’ambiente del Comune di Verona Ilaria Segala, nonché capo del gruppo, si sono riuniti nella zona di Borgo Frugose: hanno raccolto 19 sacchi colmi di rifiuti di ogni tipo, trovando oggetti di grandi dimensioni come copertoni d’auto, un casco da moto, taniche di liquido maleodorante, tubi in pvc, coperte, abiti vari e addirittura un materasso.

Tutte le attività di questo tipo andrebbero incrementate e, indubbiamente, bisognerebbe premiare tutte le persone che si adoperano per un maggiore rispetto dell’ambiente e che occupano parte del loro tempo per questo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here