Tempo di lettura articolo: 4 minuti

E’ arrivato finalmente il momento per il mondo della moda di rimettersi in carreggiata: dopo due anni di edizioni digitali, è tornata la New York Fashion Week 2021, organizzata dal vivo, che si è tenuta da mercoledì 8 a domenica 12 settembre

Le sedi sono state diverse, a seconda della volontà dei brand, ma quest’anno c’è stata una novità: la Fifth Avenue Association ha ospitato la NYFW in una sede su tre piani, situata al 608 della Fifth Avenue, a New York. 

«Una settimana per celebrare la riapertura dopo due stagioni di presentazioni in digitale» ha affermato il CFDA (Council of Fashion Designers of America). Sul calendario ufficiale ci sono stati molti designer americani attorno ai quali è stato progettato l’intero programma della settimana della moda: assenti nvece Ralph Lauren, Pyer Moss e Marc Jacobs.

Dopo molto tempo, il pubblico è potuto tornare a sedersi in prima fila e assistere ai 91 show in programma per questa edizione. Tuttavia, per partecipare bisognava essere muniti di green pass.

New York Fashion Week 2021

L’evento

Dopo la stagione Autunno/Inverno, che è stata presentata in virtuale, questa New York Fashion Week ha portato in passerella gli stili della prossima Primavera/Estate, includendo una serie di sfilate sia di persona che digitali. 

Tutto è iniziato mercoledì 8 settembre 2021 con una serie di eventi a cui si è potuto partecipare solo su invito: Maiden Name, Collina Strada, Christian Siriano, Ksubi x Hidji 2nd Collaboration Launch e Harlem’s Fashion Row.  

La maggior parte di questi si è svolto negli storici Spring Studios. Tuttavia, Markarian, un’etichetta indossata anche dalla first lady Jill Biden, ha sfilato al 30 Rock’s Rainbow Room; Christian Siriano ha optato per la LaQuan Smith all’Empire State Building: è di fatto la prima volta che qualcuno utilizza l’edificio come sede per una passerella. 

Come accennato prima, quest’anno c’è stata una novità: la Fifth Avenue Association quest’anno ha ospitato la NYFW dal 9 settembre al 12 settembre in una sede alternativa, situata al 608 della Fifth Avenue, di fronte a Saks e al Rockefeller Center. Si tratta di una struttura su tre piani, organizzata a livelli: il livello inferiore è riservato all’acconciatura e al trucco, il piano terra è dedicato alle sfilate, il primo piano, invece, alle presentazioni.

  • Il ​​9 settembre: Supima, Rookie USA con Levi’s, Nike, Jordan, Converse, Hurley e 3 BRAND Kids Apparel Collections.
  • Il 10 settembre: Tasou e Renee Cafaro Atelier.
  • L’11 settembre gli associati della Global Fashion Collective I: C’Est D, Irene de la Vega, Studio di Sanjukta, Global Fashion Collective II.
  • Il 12 settembre sono quelli di Kevan Hall, KavenLiu, Dimor Koreano  e KLOVA per Nolcha.
608 Fifth Avenue

Il calendario dell’evento

Il primo giorno, ovvero mercoledì 8 settembre, i marchi che hanno tenuto spettacoli, anteprime o eventi di persona sono stati Tanya Taylor, Marrisa Wilson, threeASFOUR, Alejandra Alonso Rojas, New York Men’s Day, Rosetta Getty, A-Company, Cinq A Sept, Bronx e Banco, Maryam Nassir Zadeh, Imitation of Christ, Duncan, Elena Velez, New York Men’s Day, The Mercy Cellars Wine Tasting con Alton Mason, Dundas x REVOLVE, Erigo X, Willy Chavarria e Prabal Gurung. Invece, i brand che hanno optato per la sfilata virtuale sono stati Ulla Johnson, Marrisa Wilson, Adeam, PH5, Alejandra Alonso Rojas, Maison Atia, Badgley Mischka, Nicole Miller, Tadashi Shoji, Chaance e Pierre Blanc.

Programmazione dal vivo per From Sketches Social, A Designer’s POV, presentata da REVOLVE dal Vogue Fashion Fund Toast.

Giovedì 9 settembre è stato il turno di Alo Wellness Dept, 3.1 Phillip Lim, Veronica Beard, C+ plus SERIES, Mia Vesper, Theophilio, Frederick Anderson, Dur Doux, Moschino, REVOLVE Gallery, Naeem Khan, LaPointe, PrettyLittleThing, Sergio Hudson, Carolina Herrera e LaQuan Smith. I marchi che si sono presentati solo in digitale: Mia Vesper, Theo, Kamilla Purshie, NALEBE, Chocheng, RVNG, Samantha Black, Bella Rene, Jonathan Hayden, Ajovang, Cristina Nitopi, Par Bronte Laurent, Tia Adeola e Concetto Corea.

Presente la programmazione digitale del video The Future of Fashion e Luxury-Altuzarra’s Return to NYFW presentata da BMW.

Collezione Primavera Estate 2022

Venerdì 10 settembre sulle passerelle live Aknvas, Rebecca Minkoff, Michael Kors, Mia Vesper, Private Policy, Tiffany Brown Designs, Luchen, Maison Kitsune x NYFW Music Festival, che vede la partecipazione di artisti come Life on Planets e Taylor Bense, AMRIT, Kitty Ca$h, Va$Shtie, Tommy Genesis—Tombogo, Jason Wu Collection, Bibhu Mohapatra, House of Aama, Cynthia Rowley, Kevan Hall, Coach, alice + olivia di Stacey Bendet, Eckhaus Latta, Maison Kitsune, Capo di Stato e Brandon Maxwell. Coloro che sfilano in live streaming sono quelli di Dirty Pineapple, Haleia, Pamella Roland, Raisa Vanessa.

Anche in questa giornata ci sono state due programmazioni dal vivo tra cui 21st Century Collectors e Interior Design’s Phsysidigital Boom.

Sabato 11 settembre in presenza gli show di Rentrayage, Junny, Maisie Wilen, Khiry, Studio 189, Global Fashion Collective I, Rodarte, Telfar, Global Fashion Collective II, Theophilio, Mr. Saturday, Rachel Comey, Anna Sui, Jonathan Simkhai e Vaquera e Luar, Creation, The New Digital Landscape e Resilience and Remembrance, New York 20 Years After 9/11 con Harper’s Bazaar.

I marchi in digitale: Junny, LORING New York, Undra Celeste New York, Mimi So, Colin LoCascio, Eugene Taylor Brand.

Domenica 12 settembre a concludere questo evento dal vivo sono stati Chuks Collins, Whensmokeclears, Sandy Liang, Sienna Li, Tory Burch, Social-Work, Victor Glemaud, Khaite, Dennis Basso, Kenneth Nicholson, Altuzarra, Chromat, Puppets & Puppets, Who Decides War e The Blonds.

Gli eventi in live streaming sono stati quelli di Whensmokeclears, Gasanova, 21st Century Collectors, Chuks Collins, Interior Design’s Phsysidigital Boom e Oscar De la Renta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here