Verona accoglie Papa Francesco

Il prossimo 18 maggio Papa Bergoglio sarà in visita alla città definita da lui stesso “crocevia di popoli”: Verona. A dare l’annuncio è stato il vescovo mons. Domenico Pompili. 

0
Papa Francesco (foto da Dicastero per lo sviluppo umano integrale)
Papa Francesco (foto da Dicastero per lo sviluppo umano integrale)
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Sabato 18 maggio 2024, in occasione dei 1650 anni dalla morte del Patrono di Verona San Zeno, Papa Francesco verrà ospitato a Verona, nella città da lui definita “un crocevia di popoli” per la sua collocazione. Una citazione molto bella che descrive la città come punto di incontro per il dialogo e per riflettere su temi importanti che ci interessano, in particolare in questo periodo.  Infatti, oltre a celebrare questa importante ricorrenza, ci sarà modo di parlare con lui e instaurare un dialogo su argomenti a noi cari: pace, ecologia, lavoro, disarmo e democrazia.

Ad annunciare questa splendida notizia è stato monsignor Domenico Pompili in conferenza stampa lo scorso 25 novembre. La giornata di sabato 18 maggio si dividerà in tre macro-momenti: ci sarà la partecipazione del Papa in Arena, un’iniziativa chiamata “Arena di Pace” un momento volto al dialogo e alla riflessione su temi come la guerra e il lavoro, da cui potranno nascere idee e confronti. Seguirà la visita del Pontefice al carcere di Montorio: “Un luogo da cui fuoriescono urla e grida dal silenzio” come lo definisce il vescovo di Verona. Bergoglio avrà la possibilità di tendere l’orecchio e vedere cosa accade, parlando con i detenuti, stando vicino a loro e, per di più, mangiando con loro a pranzo. Infine ci sarà la santa messa allo Stadio Bentegodi. Un momento aperto a tutti: credenti o non credenti, per stare insieme e ascoltare la parola di Dio. Sarà una messa importante vista la veglia di Pentecoste quel giorno.

mons. Domenico Pompili - Foto da L'Arena
mons. Domenico Pompili – Foto da L’Arena

Per la città sarà la settima visita di un Papa a Verona e terza in epoca contemporanea. A guidare questo complesso evento con tutta la componente organizzativa sarà mons. Osvaldo Cecchini che si sta già mettendo all’opera creando iniziative di preparazione, come la creazione di un sito web sulla visita di Papa Francesco. 

Il vescovo ha dato come tema a questa giornata una frase del Salmo 85 “Giustizia e Pace si baceranno” visti i momenti difficili che ci affliggono in questo periodo.  Tuttavia bisognerà vedere le condizioni di Papa Francesco vista la sua fragile salute al momento.

Previous articlePresepi di tutto il mondo in mostra a Verona
Next articleCapodanno in Bra, tanta musica, ma niente botti
Salve a tutti! Sono Cristiano Maude ho 15 anni e sono uno studente del Liceo Classico alle Stimate. Ho scelto questo indirizzo perché lo ritenevo il più completo poiché dà una buona preparazione sia dal punto di vista scientifico che umanistico, inoltre è una tradizione nella mia famiglia frequentare questo liceo. Devo dire che mi piacciono molto le lingue antiche perché ti fanno capire da dove deriviamo e ti indirizzano meglio verso il futuro. Pratico tennis e golf, mi piace molto il lato competitivo di questi due sport, ma sinceramente amo di più il golf perché è molto più tecnico e ti diverti molto, specialmente se giocato con i tuoi amici. Sono un ragazzo a cui piace molto scherzare, soprattutto con i propri amici e familiari, tra cui mio fratello Antonio: con cui ho un rapporto molto speciale. Faccio scout: mi piace molto, perché fai amicizia con molte persone e ti insegna tanto. Con questo penso di aver detto le caratteristiche principali della mia persona e di chi sono.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here