Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Il bilancio è tragico: le vittime sono 64 e i feriti 640. È uno degli incidenti sul lavoro più gravi della storia recente della Cina, tanto che dalla sua trasferta in Italia è intervenuto il presidente Xi Jinping, che ha immediatamente ordinato delle operazioni di soccorso, e indagini. Alcune ispezioni avevano rivelato delle falle nella sicurezza. Al momento le cause non sono note, ma un operaio ha raccontato ai media che un tir di metano avrebbe preso fuoco al centro di un’area di deposito di materiali infiammabili.

L’esplosione è avvenuta nel primo pomeriggio di giovedì 21 marzo, ma le dimensioni del disastro non sono state subito evidenti. Con il passare delle ore però, man mano che i pompieri provavano a domare l’incendio divampato nello stabilimento, il bilancio dei morti ha continuato a peggiorare.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here