Tempo di lettura articolo: < 1 minute

4 squadre inglesi, una portoghese, una olandese, una spagnola e una italiana. Queste sono le squadre che lotteranno fino all’ultimo per la Champions League. Ieri, il Liverpool ha piegato con facilità il Porto con due reti: la prima, dopo 5 minuti, è arrivata con una botta da fuori di Naby Keita che, anche con l’aiuto di una deviazione che ha beffato Casillas, ha segnato la sua prima rete in Champions; la seconda è arrivata con Bobby Firmino, che ha concluso l’azione mettendo la palla in rete da pochi passi.

L’altro match, il derby inglese tra Hotspurs e Citizens, si è concluso con il risultato di 1-0 per i padroni di casa. Dopo una partita alquanto spettacolare, con azioni da una parte e dall’altra, un rigore fallito dal Kun Aguero e un gol di Son, l’hanno spuntata i londinesi che, però, al ritorno dovranno vedersela all’Etihad Stadium: sfida certamente non semplice.

Poi la Juve sfiderà l’Ajax, ormai temutissima dopo aver sconfitto di forza i campioni in carica del Real Madrid. Allegri e i suoi ragazzi sicuramente sapranno come cavarsela nel doppio scontro prima alla Crujiff Arena e poi allo Stadium. Infine, l’ultimo quarto di finale, è quello tra i Red Devils e i Blaugrana: sfida bellissima e apertissima a qualunque risultato.

Insomma, vedremo come andrà a finire. Tutti sono pronti per la corsa al Wanda Metropolitano e per portare a casa una coppa che, certamente, saprà dire tanto…

Articolo precedenteVinitaly 2019: la 53º edizione della più importante fiera internazionale del vino
Articolo successivoIl re leone: è uscito il trailer ufficiale
Ho 17 anni, sono un grande appassionato se non, come dicono tanti miei parenti, il più grande tifoso della storia del Chievo. La cosa strana che dimostra questo è che io, ogni volta che segna il Chievo, piango disperato. Il mio pianto, però, è di gioia. Il mio segno zodiacale sono i Gemelli, poiché sono nato il 26 maggio. Amo molto giocare a tennis ed è per questo che infatti lo pratico. Mi piace, inoltre, andare al cinema. Come materie scolastiche preferisco la parte letteraria ed è anche per questo che ho scelto il Liceo Classico. Alle elementari ho frequentato l'istituto paritario De Vedruna, ad oggi non più esistente, perché chiuso dal 2016. Alle scuole medie, poi, ho frequentato le scuole Stimate, che ancora oggi frequento al Liceo. Mi piace molto viaggiare, infatti, sono molto appassionato anche di geografia. Ho visitato tanti paesi nel mondo...dagli Stati Uniti, passando per il Canada, dagli Emirati Arabi alla lontana Cina! L'Europa, ormai, l'ho visitata quasi del tutto. Questo sono io, questo è Matteo Fezzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here