Il fatto è accaduto giovedì scorso intorno alle 19, a Venezia, in un albergo della zona della Misericordia, ma i Carabinieri hanno reso noto l’accaduto solamente sabato 13 aprile.

La ragazzina francese, in gita nella città lagunare con la scuola, secondo quanto dichiarato dalle sue compagne di camera, pare soffra di instabilità emotiva. Dopo una discussione accesa con un professore e il ritiro dei cellulari per il troppo chiasso, si sarebbe chiusa in bagno e, dopo aver aperto la finestra, si sarebbe buttata nel vuoto, facendo un volo di circa sei metri e riportando diverse fratture ed escoriazioni.
La studentessa non è in pericolo di vita, ma è tenuta all’Ospedale dell’Angelo per degli accertamenti e i genitori l’hanno raggiunta subito dopo l’incidente.

Gli investigatori affermano che né adulti né studenti avrebbero responsabilità nella vicenda, ma sarà la ragazza, quando si riprenderà, a raccontare ai Carabinieri di Venezia la ragione di un gesto così estremo. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here