Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Anche Miss Francia mangia, grazie Vaimalama, questo è ciò che scrive il giornale francese della sinistra libertaria e femminista Libération, a difesa di Miss Francia 2019, Vaimalama Chaves, eletta con la cifra record del 44% dei voti.

La Chaves, di origini polinesiane e di 23 anni, è stata fortemente insultata su Instagram per aver “peccato” nel mondo dell’immagine, ovvero essere ingrassata, con accuse del tipo: è ancora più cicciona del solito si farà umiliare al concorso di Miss Mondo con la sua pancia da nonnadovresti fare attenzione al tuo corpo.

Ma Vaimalama non si scoraggia e risponde confermando che le piace mangiare e che, da quando ha vinto il concorso, è andata alla scoperta di piatti appartenenti a culture diverse dalla sua. Inoltre, prima di vincere il concorso, la nuova Miss Francia raccontava che ormai era diventata più forte e più resistente ad incassare colpi, per il fatto che, all’età di 18 anni, veniva chiamata “mostro” per i suoi più di 80 chili di peso.

Vaimalama Chaves non è però da sola in questa lotta contro lo stereotipo della Miss France, appoggiata da Libération, che la dipinge come un’eroina della diversità etnica ed estetica, dal momento che non trova le simpatie di coloro che pensano che nascere fuori dalla Francia renda cittadini francesi solo per metà; sia da Geneviève de Fontenay, donna di 86 anni che da anni organizza il concorso, replicando che la ragazza è comunque ben proporzionata.

Miss Francia conclude dicendo: Mi piace scherzare, parlare forte e dormire, e continuerò ad essere così, che vi piaccia o no. Quindi buona fortuna perché dovrete sopportarmi ancora per nove mesi.

(Foto di copertina: https://www.google.it/search?q=miss+francia+notizie&tbm=isch&source=lnt&tbs=isz:l&sa=X&ved=0ahUKEwj1xOW6rpTiAhWtSBUIHVrlDCMQpwUIIA&biw=1280&bih=683&dpr=1#imgrc=Nq2XFrsOIeQ6UM:)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here