Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Nelle ultime settimane la rete si è riempita di foto di scope in piedi. La nuova sfida in realtà è scoppiata sul web negli Stati Uniti il 10 febbraio, che sarebbe stato l’unico giorno in cui le scope sarebbero potute rimanere in piedi da sole, grazie a una rara inclinazione dell’asse terrestre, che sembrerebbe verificarsi solo una volta ogni 3500 anni. 

In Italia è arrivata solo negli ultimi giorni. Tra gli utenti c’è chi fa notare che nonostante si tratti di una bufala, perchè non solo il 10 febbraio le scope riescono a rimanere in piedi da sole se messe in una particolare posizione, il nuovo trend è stato un piccolo momento di distrazione dal Coronavirus. 

La Nasa ha infatti pubblicato un video dove la scienziata Sarah Noble e l’astronauta Alvin Drew spiegano che si tratta di una semplice legge fisica e che ciò può accadere ogni giorno. «E’ solo un’altra bufala virale che sottolinea come le falsità scientifiche possano diffondersi velocemente» affermano la scienziata e l’astronauta. 

Articolo precedentePolar Bear Day, la giornata internazionale dell’Orso Polare
Articolo successivoJoker e la dieta green
Ho 16 anni e frequento la prima liceo. Circa tre anni fa ho scelto di iniziare il liceo classico perché, volendo lasciare aperte tutte le porte per il mio futuro, ho pensato che questo indirizzo, come dicono molti, fosse in grado di “aprire la mente”. Che il classico potesse farmi uscire alla fine dei cinque anni con ampie conoscenze in tutti gli ambiti, non solo in quello umanistico. In generale, mi piace molto andare in fondo alle cose, non mi accontento mai, penso quindi di aver scelto l’indirizzo più adatto a me. Da quando sono piccola, sono sempre stata molto testarda, permalosa ed estroversa. Sono una ragazza molto determinata: con molto impegno e perseveranza penso si possa raggiungere ogni obiettivo. Sono molto sportiva, gioco a tennis, nonostante per molti anni abbia praticato il Cheerliding, che nel 2018 mi ha dato l’opportunità di partecipare ai Mondiali ad Orlando. Da grande mi piacerebbe fare un lavoro non monotono, innovativo, che mi permetta di realizzare tanti dei miei sogni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here