Dopo il Pastificio Rana, un altro gigante veronese scende in campo contro il Coronavirus. Calzedonia, ha riconvertito le fabbriche di Avio (Trento) e Gissi (Chieti) per l’emergenza Covid-19.

Questa opera di bene, permetterà la produzione di 10.000 pezzi al giorno nella fase iniziale, con un incremento previsto nelle prossime settimane.

La consegna delle mascherine, è iniziata lunedì’ 23 marzo, circa 5.000 donate al Comune di Verona. 

La conversione, è stata possibile sicuramente grazie all’acquisto di macchinari appositi per la creazione di una linea semi-automatica. Una bella iniziativa da parte di questa colosso italiano, che è corso subito ai ripari con questa idea molto efficace, per aiutare la collettività in una situazione difficile come questa che tutti noi stiamo vivendo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here