Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Il grande parco naturale di Pastrengo, che da cinquant’anni protegge e cura gli animali, si trova in una condizione economica critica. A causa dell’obbligo di chiusura di tutte le attività per l’emergenza Coronavirus, la struttura che ospitava giornalmente duemila visitatori si ritrova ad essere vuota.

«Solo per l’ordinaria gestione dei nostri 1200 animali servono 10 mila euro al giorno. Aiutateci» ha dichiarato il direttore scientifico del parco Cesare Avesani Zaborra.

Il giardino zoologico ha quindi richiesto l’aiuto di tutti realizzando una raccolta fondi tramite la Fondazione A.R.C.A. Onlus (Animal Research and Conservation in Action) alla quale ognuno può fare una donazione.

Anche se gli animali non sono a rischio di contagio subiscono comunque le conseguenze di questo grande problema e ne abbiamo qui un chiaro esempio.

La richiesta del direttore Cesare Avesani Zaborra

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here