Ellie Goldstein non è solo un modello di bellezza del prestigioso marchio di lusso “Gucci” ma incarna, soprattutto, un modella da seguire per il suo coraggio e la sua determinazione, infatti, è riuscita a far concretizzare il suo sogno di una vita, diventando esempio per milioni di ragazze facendo capire che nulla è o deve essere un ostacolo, nemmeno la sindrome di down.

Ellie Goldstein, infatti, rappresenta il nuovo volto scelto da Gucci per la prossima campagna beauty di un mascara.  La modella di soli, 18 anni ed originaria di Ilford, (cittadina dell’Essex nel nord di Londra), comparirà su Vogue Italia.

Non è la prima volta che Ellie viene scelta per brand importanti, come Nike e Vodafone, ma non aveva mai posato per Gucci e questo per lei è un vero e proprio sogno che si realizza, mentre il prossimo è la laurea in Arti performative (una facoltà che Ellie frequenta al college di Redbridge). 

«Mi è piaciuto molto posare e mi è piaciuto molto indossare abiti di Gucci. Sono davvero orgogliosa del servizio fotografico» ha raccontato la Ellie in un’intervista al Daily Mail. 

In seguito alla notizia della scelta fatta dalla casa di moda ci sono stati tantissimi i commenti positivi, tra cui quello del sindaco di Firenze Dario Nardella.

«Sono felice e orgoglioso che Gucci, la maison che ha radici e cuore produttivo a Firenze, scelga Ellie Goldstein per la sua campagna». 

Un messaggio intelligente e forte che esprime a pieno che disabilità non è e non sarà mai un limite. 

Articolo precedenteMuore suicida Ekaterina Alexandrovskaya
Articolo successivoUna grotta marina mozzafiato
Carola Rigodanza
Vivo a Negrar, in provincia di Verona. Frequento la quinta ginnasio al liceo classico all’istituto “Alle Stimate”. Ho scelto questo tipo di percorso poiché le materie classiche mi affascinano molto e le trovo interessanti e credo di essere anche più portata rispetto alle materie scientifiche. Le mie preferite sono: Epica e Storia. Pratico pattinaggio artistico sul ghiaccio. Mi ritengo una persona abbastanza estroversa, lunatica e dinamica. Il mio colore preferito è il blu. In futuro mi piacerebbe lavorare nel mondo dell’archeologia poiché tutto ciò che riguarda l’antichità mi affascina e incuriosisce. In alternativa mi piacerebbe diventare dentista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here