Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Il 14 gennaio 2016, all’età di 69 anni, ci lasciò Alan Rickman, noto attore e regista britannico che vinse numerosi premi, tra cui un Golden Globe e un Emmy Award. La sua morte fu causata da un tumore al pancreas, contro il quale stava lottando da circa un anno: poco prima che gli fosse diagnosticata la malattia, Rickman ebbe un ictus, che segnò l’inizio della sua tragica fine. Quando il tumore era ormai in fase terminale, decise di parlarne solamente con i suoi cari e con gli amici più intimi.
La notizia del suo decesso colpì tutto il mondo dello spettacolo e, in particolare, il cast di Harry Potter, con il quale l’attore era legato dal 2001:«Non ci sono parole per esprimere quanto la scomparsa di Alan Rickman mi abbia sconvolta e devastata. Era un magnifico attore e una persona meravigliosa» scrisse JK Rowling, autrice della saga.

Alan Rickman

Alan Rickman nacque il 21 febbraio 1946 ad Hammersmith, quartiere situato nella parte ovest di Londra, da una famiglia operaia. Vinse una borsa di studio alla Latymer Upper School di Londra, dove iniziò conoscere il mondo della recitazione. Ottenuto il diploma, cominciò a studiare per diventare un graphic designer, lavoro che considerava più stabile rispetto a quello dell’attore. Successivamente, gli venne data una borsa di studio per la Royal Academy of Drammatic Art: tramite quest’ultima, egli divenne noto per la sua versatilità e per la sua eleganza recitativa

Nei primi passi della sua carriera, rivestì il ruolo di Hans Gruber, nel film Trappola di Cristallo, condotto dal regista John McTiernan: «È inoltre scioccante quanto emozioni sparare con una pistola, cosa che ho scoperto» disse l’attore durante un’intervista.

Tre anni dopo, nel 1991, prese le vesti dello sceriffo di Nottingham, nel film Robin Hood – Principe dei ladri. Rickman divenne presto ammirato per la sua capacità di interpretare gli antagonisti in modo convincente.

Tra le sue migliori caratterizzazioni spiccano il ruolo del colonnello Brandon nella commedia sentimentale “Ragione e sentimento”, il giudice Turpin nel “Diabolico barbiere di Fleet Street” e il bruco nei film “Alice nel paese delle meraviglie” e “Alice attraverso lo specchio”.

Nonostante tutti i successi ottenuti, gran parte della sua fama è dovuta alla famosa saga di Harry Potter, girata tra il 2001 e il 2011, nella quale interpretò il ruolo del professore di pozioni Severus Piton

Alan Rickman nelle vesti di Severus Piton, nella saga di Harry Potter

«Una telefonata di J.K Rowling, contenente un piccolo indizio, mi ha convinto che c’era molto di più di un costume immutabile in Piton e che anche se erano usciti solo tre dei libri all’epoca, lei aveva ancora molto da raccontare. È un’antica esigenza quella di raccontare delle storie. Ma ogni storia ha bisogno di un grande narratore. Grazie di tutto, Jo» scrisse in una lettera indirizzata ai fan e al cast di Harry Potter.

Alan Rickman insieme a Rupert Grint e Daniel Radcliffe durante le riprese di Harry Potter e il calice di fuoco

La stessa JK Rowling scelse Rickman per rivestire i panni dell’insegnante di Hogwards, scuola di magia dove sono ambientati tutti i film,  ritenendo che egli potesse incarnare perfettamente il personaggio. 

L’attore rimase molto legato alla saga, grazie alla quale egli raggiunse una fama internazionale.

«Quando avrò 80 anni e sarò seduto sulla mia sedia a dondolo, starò leggendo Harry Potter. La mia famiglia mi chiederà “Dopo tutto questo tempo?” ed io risponderò “Sempre”» disse l’attore pochi anni dopo la fine delle riprese della saga.

Tralasciando i numerosi successi dovuti alla sua brillante carriera di attore, Alan Rickman si è distinto in tutta la vita per la partecipazione a diversi eventi di beneficenza. Inoltre, nel 1997 venne classificato al cinquantanovesimo posto tra i 100 migliori attori di tutti i tempi e venne considerato uno tra i più grandi attori viventi over 50.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here