Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Se credete che la giustizia possa essere ottenuta solo per gli uomini, vi sbagliate, perché ciò accade anche per le opere d’arte. Recentemente si è scoperto il proprietario legittimo di uno dei quadri più famosi al mondo: stiamo parlando di Cespugli di rose sotto gli alberi di Klimt, il quale era anche molto legato al territorio veronese, specialmente al Lago di Garda, dove dipinse alcuni quadri, come Veduta di Malcesine e La chiesa di Cassone, durante l’estate del 1913.

La storia di Cespugli di rose sotto gli alberi

Viktor e Paula Zuckerkandl erano due collezionisti austriaci, i quali, nel 1911, avevano acquistato il quadro in questione, successivamente lasciato in eredità alla nipote Eleonora Stiasny

Nel 1938, dopo l’annessione austriaca alla Germania nazista, Eleonora, essendo ebrea, venne obbligata a vendere il dipinto di Klimt a Hausler, il direttore della Scuola di Arti Applicate di Vienna e membro del partito nazista. Questo lo tenne fino alla sua morte nel 1966. Nel 1980 la Francia decise di acquistarlo da una galleria di Zurigo, che l’aveva comprato dalla compagna di Hausler. Da quel momento il dipinto è entrato a far parte della collezione del Musée d’Orsay in Francia

La restituzione ai proprietari

Cespugli di rose sotto gli alberi

La Francia si sta impegnando a restituire tutti i beni che furono ingiustamente rubati tra il 1933 e il 1945 e tra questi beni troviamo proprio l’opera in questione. Il ministro della Cultura francese ha dichiarato pubblicamente che verrà restituito ai legittimi proprietari

Purtroppo, però, non sarà un facile processo, poiché attualmente quest’opera è ritenuta proprietà dello Stato, perciò “il governo francese presenterà un disegno di legge destinato ad autorizzare l’uscita di quest’opera dalle collezioni”, ha dichiarato il ministero.

Questo è il primo caso in cui un’opera di proprietà della nazione viene restituita al legittimo proprietario. La restituzione del quadro causerà una grande perdita al museo, ma la direttrice stessa ha dichiarato che la decisione presa fa parte del dovere di fronte alla storia.

Articolo precedente“Libertà va cercando”, Dante conquista le carceri
Articolo successivo2021: la fine dell’ora legale?
Ho 15 anni e vivo vicino al centro storico di Verona. Il mio segno zodiacale è Bilancia e mi affascinano molto l’astronomia e la psicologia. Sono una ragazza solare, ma cambio umore molto facilmente, sono molto testarda e voglio sempre avere ragione io e quando ho torto lo ammetto con fatica. Spesso tendo ad essere impaziente nei confronti delle altre persone e risulto anche scontrosa. Nel tempo libero mi piace stare con i miei amici, i quali ricoprono una parte fondamentale della mia vita. Spesso guardo serie tv, ne ho viste parecchie e non ho un genere preferito, solitamente mi piacciono quelle che trattano di drammi adolescenziali. Non mi piace molto leggere e sin da piccola non mi ha mai appassionato, l’unico genere di libri che mi piace è il giallo, soprattutto quelli scritti da Agatha Christie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here