Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Sempre più città europee come Parigi, Londra e Amsterdam stanno cercando di diminuire il loro impatto ambientale e l’inquinamento con l’introduzione di più zone verdi, migliorando i trasporti pubblici e iniziando ad utilizzare l’economia circolare. Questi provvedimenti servono anche per rendere le città più vivibili, offrendo una migliore qualità della vita ai loro abitanti.

Che cos’è la sostenibilità urbana

La sostenibilità urbana consiste nel processo per cui si può ottenere un miglioramento misurabile nel benessere umano, a breve o a lungo termine, attraverso azioni a livello ambientale, economico e sociale.

Rotterdam Kralingse Bos

Le soluzioni a livello ambientale possono essere: limitare il consumo delle risorse e diminuire l’impatto ambientale.

Una delle più conosciute soluzioni a livello economico è l’economia circolare, che consiste nella condivisione, nel prestito, nel riutilizzo, nella riparazione, nel ricondizionamento e nel riciclo dei materiali.

Questo modello economico permette il riciclo dei materiali, che riduce la quantità dei rifiuti e limita la produzione di nuovi prodotti. All’interno del ciclo dell’economia circolare i materiali e i prodotti vengono sempre riutilizzati.

Uno degli esempi migliori di economia circolare in Europa è Amsterdam, che punta a dimezzare l’uso delle materie prime entro il 2030 e ad avere un’economia completamente circolare entro il 2050.

Le soluzioni a livello sociale sono tra le altre: la cura del benessere e della salute comune, l’aumento delle zone verdi, il miglioramento della vivibilità e della qualità della vita.

Per esempio, Cáceres in Spagna nel 2022 è stata la città europea che presenta la più alta percentuale di spazio verde totale che è del 95,8%. Invece per spazio verde accessibile al pubblico si distinguono città come Ginevra, L’Aia e Pamplona/Iruña. Queste città hanno più del 15% dello spazio verde accessibile al pubblico.

Vista aerea di Verona

La situazione in Italia

La situazione in Italia è abbastanza buona, perché, nel 2022, l’Italia, per la sostenibilità, si è piazzata al quindicesimo posto in Europa su 29 paesi esaminati. Nonostante Milano sia al quarto posto per economia circolare all’interno dell’Unione Europea, la vera debolezza dell’Italia è proprio la sostenibilità economica. Secondo il rapporto Italia sostenibile di Cerved in questo campo ottengono risultati peggiori solo la Romania, Cipro e la Grecia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here