Centro Federale di Verona: acqua fredda e sporca

L’acqua sporca e gelida della piscina del Centro Federale “Alberto Castagnetti”, ha creato lamentele e disagi tra i natanti abituali e gli atleti di nuoto agonistico.

0
L'entrata del Centro federale di via Galliano.
Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Da qualche settimana a questa parte i nuotatori abituali del Centro Federale di via Galliano hanno notato che l’acqua delle due piscine da 25 metri e da 50 metri, oltre a essere fredda, è sempre più sporca. 

In occasione della gara di nuoto di girone, svoltasi domenica 12 novembre, è stata chiamata una squadra di sub che ha provveduto ad una parziale pulizia del fondo della piscina. Affinché la gara si svolgesse regolarmente nell’acqua è stato versato molto cloro e una sostanza antialga. Presenti come Redazione di Ermes, alla gara sopra citata, possiamo affermare che la situazione non era delle migliori. 

Nonostante i trattamenti, l’acqua non era limpida e la visibilità in gara non è ottimale. A causa dell’eccesso di cloro e di antialga, tanti atleti hanno avuto tosse asmatica il giorno successivo alla gara.

Rimane molta tristezza e molta rabbia nel vedere un centro così importante per la città di Verona e per il Veneto, lasciato nel degrado. La piscina avrebbe bisogno di un importante intervento di ristrutturazione non solo sul sistema di filtraggio delle acque, ma anche sulla caldaia e sulla struttura in generale.

Ci auguriamo che il Comune, proprietario della struttura, e la Federazione Italiana Nuoto di cui la piscina è simbolo, trovino una veloce soluzione per ripristinare il prima possibile e al meglio l’impianto.

Previous articleSan Martino B.A.: cambia la raccolta di vetro e carta
Next articleVerona si veste di rosso, tornano i Mercatini di Natale
Matilde Chini
Piacere,sono Matilde Chini e sono una studentessa del liceo classico “alle Stimate”. Ho scelto questo indirizzo perché sin da piccola mi appassionava particolarmente la lettura e la scrittura. Ho due sorelle entrambe più piccole di me, Sofia che ha 12 anni e Emma che ne ha 8. Certe volte litigo con loro, però alla fine gli voglio bene e sono grata di averle come sorelle. Mi ritengo una ragazza tranquilla, solare,gioiosa e certe volte timida… Nel mio tempo libero amo nuotare, ascoltare la musica e soprattutto stare con la mia famiglia e con i miei amici. Nuoto da quasi nove anni e questo sport mi ha spesso posto degli ostacoli difficili da superare,che mi hanno aiutato a crescere. Mi ha portato, anche, molte gioie e spesso anche delusioni che mi hanno insegnato a diventare una persona più determinata e,sotto alcuni punti di vista, più testarda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here