Cappelli natalizi in testa: torna la Christmas Run Marathon

Domenica 17 dicembre si terrà nel centro storico di Verona la ‘‘Agsm Aim Verona Christmas Run’’, una maratona non competitiva di 5 o 10 chilometri, adatta a tutte le età, per offrire una mattinata di festa e divertimento fra amici o in famiglia.

0
Un'immagine festosa dei partecipanti alla Christmas Run sotto Palazzo Barbieri (Foto Archivio)
Un'immagine festosa dei partecipanti alla Christmas Run sotto Palazzo Barbieri (Foto Archivio)
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Nonostante il freddo di dicembre, a scaldare i nostri cuori assieme al Natale c’è, ormai da una decina di anni, anche Verona Christmas Run Marathon. Un’iniziativa organizzata in collaborazione con il Comune di Verona da G.A.A.C. 2007 e da VERONAMARATHON  A.S.D.. Quest’ultima, dopo i successi della ‘‘Giulietta e Romeo Run’’ di febbraio e della classica e ormai internazionale ’’Verona Marathon Run’’ di novembre, contribuisce a riproporre anche quest’anno la ormai consueta maratona natalizia, che colora magicamente di rosso il cuore della città scaligera. Lo scorso anno, sono stati ben 4000 i partecipanti alla manifestazione.

Quest’anno é il Gruppo Agsm Aim a sponsorizzare principalmente l’evento, divenendo il title sponsor dell’edizione 2023. La marcia non competitiva si terrà domenica 17 dicembre con partenza da piazza Bra alle 9.40 per poi proseguire tra le vie della città. La manifestazione ha già avuto un notevole riscontro poiché le iscrizioni online sono già sold out.

Tale ‘‘corsa’’,  in realtà, come ci tengono a precisare gli organizzatori dell’evento, può essere fatta correndo o a passo libero, per cui risulta adatta anche a famiglie con bambini,  proprio per vivere un momento di aggregazione, sport, benessere e festa in vista del Natale ormai alle porte. Inoltre la manifestazione ha anche uno scopo benefico visto che ogni anno è associata a un progetto di solidarietà, a cui viene devoluto una parte del ricavato.

Lungo il percorso é previsto un punto di ristoro e uno ancor più grande all’arrivo, dove é ormai tradizione per molti partecipanti mangiare una fetta di pandoro e fare un bel brindisi di auguri per il Natale e per il nuovo anno in arrivo, cantando e ballando a ritmo di musica.

Ciò che inoltre rende famosa questa iniziativa è il “dress code” previsto per tutti i concorrenti: devono indossare una tuta rossa da ‘‘Babbo Natale”, acquistabile con il biglietto della maratona e che viene consegnata direttamente il giorno della gara o il giorno prima, sempre nello stand di piazza Bra.

Le iscrizioni online, come dicevamo, sono esaurite, sarà comunque consentito effettuare l’iscrizione anche il 16 e il 17 dicembre direttamente in piazza Bra. La quota di partecipazione va dai 6 ai 18 euro in base all’età del partecipante e al pacchetto che si acquista, che in genere prevede al termine della gara anche un pacco dono. Non pagano i bambini fino a 10 anni. 

Appuntamento allora a tutti alla corsa ‘’più magica’’ dell’anno!

Rivivi l’atmosfera della Christmas Run con l’edizione 2022

Previous articleIl ritorno di Willy Wonka al cinema: un’attesa dolcissima
Next articleChe festa il Natale Veronese!
Alice Lanza
Mi chiamo Alice, ho 14 anni e frequento a Verona la quinta ginnasio all’istituto “Alle Stimate”. Diciamo che prediligo studiare, avendo tra l’altro scelto il liceo classico, le materie umanistiche, ma, non disdegno neanche quelle scientifiche. Ovviamente il periodo delle vacanze mi rende più felice e mi fa sentire più libera e solare, permettendomi di avere più tempo a disposizione per i miei amici, che posso frequentare per tante ore al giorno. Gli sport sono la mia passione. In particolare, adoro surfare, planando sulle onde del mare di Bibione o di Gallipoli, che sono le due località dove trascorro fin da piccola la maggior parte delle mie vacanze estive. Sono, però, una persona che adora le novità e, proprio per questo, amo viaggiare e visitare posti sempre diversi, conoscendo, magari, anche persone nuove. Anche il tennis mi piace molto, ma, se mi capita, preferisco ancor di più fare lunghe passeggiate in bicicletta nelle campagne vicine alla mia città, fermandomi ogni tanto ad osservare il bel paesaggio circostante. Mi descriverei anche amante della musica, visto che l’ascolto appena ho un attimo di libertà e di tranquillità. Mi piace, poi, la buona cucina, anche se solo alcune pietanze mi attraggono, non osando neppure assaggiare ciò di cui, già a prima vista, non mi ispira l’aspetto. Insomma, questa è una mia prima descrizione, anche se ritengo che valga la pena conoscermi di persona e frequentarmi per un po’, così da poter approfondire meglio le mie caratteristiche!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here