Volontariato, ce n’è un gran bisogno

Il coinvolgimento dei giovani nel volontariato è un fattore molto positivo che aiuta tante persone a sviluppare un senso di empatia nei confronti dei più bisognosi. Purtroppo i dati, negli ultimi anni, sono in calo. Perchè?

0
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Negli ultimi anni la partecipazione dei giovani ad attività di volontariato è in continua diminuzione. Perché i giovani non partecipano ad attività di volontariato? Qual è lo scopo del volontariato e perché i dati sono in calo?

Il volontariato è un’attività spontanea fatta dai cittadini gratuitamente senza nessun tipo di interesse economico. Il suo scopo è quello di aiutare le persone bisognose, prive di ogni bene che si trovano in difficoltà. Oltre a ciò, il volontariato agisce anche in ambito ambientale, aiutando contro l’inquinamento e il cambiamento climatico, organizzando uscite durante le quali raccolgono per strada e nei paesaggi naturali oggetti dannosi per l’ambiente. 

Volontariato
Volontariato

Le associazioni di volontariato in Italia sono circa 32.600, tra le più importanti possiamo trovare l’UNICEF, un’associazione che opera nei confronti dei bambini, la CROCE ROSSA, legata all’assistenza medica, il ROTARY international, che opera nella creazione di opere sostenibili e tante altre. L’85% delle INP sono associazioni, il 4% sono cooperative sociali, mentre il 2,3% sono fondazioni.

A Verona la più importante associazione è il CSV, centro di servizio per il volontariato nato il 22 gennaio del 1997, il suo scopo è quello di dare visibilità ai valori del volontariato e promuovere la cultura della solidarietà nei confronti dei meno fortunati anche tra i più giovani. 

Volontariato
Volontariato

Rispetto al 2015, come citato ne Il Sole 24 ore, le partecipazioni ad attività di volontariato è in continua diminuzione sia tra i giovani che tra i più anziani. Il numero di volontari è calato del 15% rispetto alla rilevazione dell’Istat di quell’anno, tranne nelle regioni del sud.

Questi dati preoccupano molto lo Stato italiano poiché con il volontariato si aiutano le persone in difficoltà e oltre ad avere vantaggi per se stessi e per l’intera comunità.

 A livello personale, il volontariato può offrire un senso di soddisfazione. Quando operi come volontario, porti un impatto positivo sulla vita degli altri, che può aumentare la tua autostima, e migliorare il tuo benessere mentale ed emotivo. Ha inoltre vantaggi anche a livello sociale. Offre l’opportunità di conoscere altre persone e costruire nuove relazioni. Fare il volontario può aiutarti a  condividere interessi e valori comuni e rappresenta un buon modo per  creare nuovi rapporti.

L’invito è quindi quello di continuare a portare avanti questo impegno per rendere felici persone che non hanno nulla. Non è necessario dedicarci tutta la giornata, basta anche ritagliarsi un pezzettino di tempo per fare un piccolo gesto per qualcuno che  ha bisogno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here