Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Davide Astori, difensore della Fiorentina e della Nazionale italiana, ci ha lasciati il 3 marzo 2018 a causa di una cardomiopatia aritmogena mentre era in trasferta ad Udine, dove insieme al resto della squadra, avrebbe affrontato di lì a poco l’Udinese.

Il difensore è rimasto nei cuori dei suoi familiari, ma anche dei tifosi della Viola e dei compagni di squadra. Proprio per questo, infatti, la società della Fiorentina ha deciso di ritirare il suo numero, il 13. 

Non a caso, un anno dopo la sua morte, la Serie A compie un gesto straordinario in sua memoria: nei match di domenica 3 marzo (Torino-Chievo; Udinese-Bologna; Genoa-Frosinone; Spal-Sampdoria; Atalanta-Fiorentina e Napoli-Juventus), al minuto 13, le partite vengono interrotte da applausi di giocatori e tifosi, ricordando il tragico evento dell’anno passato.

Oltre a ciò, molte squadre hanno fatto sentire il loro calore anche sui social, pubblicando post in memoria di Davide.

Il ricordo di Astori è indelebile per la storia del calcio italiano, e si spera che mai verrà dimenticato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here