Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Non è di certo una normale lezione di scuola quella a cui hanno assistito alcuni studenti della scuola Alle Stimate, bensì un’esperienza portata avanti dalla scuola stessa e che sta andando avanti ormai da anni. Si sta parlando della Mission Impossible?, un’iniziativa il cui obiettivo è quello di immergere gli studenti in nuove realtà, che spesso si pensano essere molto lontane, ma che invece sono accanto a noi. In particolare, un gruppo di circa quindici ragazzi si è recato al centro di accoglienza immigrati del Samaritano, in zona San Giovanni in Valle, una struttura nella quale, oltre ad offrire un alloggio agli stranieri, viene insegnato loro l’italiano, in modo tale da spingerli a fare una richiesta di lavoro.

Nella prima metà della mattinata, gli studenti hanno avuto l’occasione di incontrare e parlare per un paio d’ore con i due responsabili della struttura. Questi ultimi hanno sottoposto ai ragazzi dei quesiti riguardo questioni di attualità e riguardo l’immagine a cui i giovani pensano quando viene parlato loro di immigrati.

Nella seconda metà della mattinata, gli studenti sono stati portati nelle due classi presenti nel centro, divise in base al livello di conoscenza della lingua italiana. A quel punto, i ragazzi hanno potuto scambiare due parole con gli immigrati e relazionarsi grazie ad un piccolo quanto significativo gioco, che consisteva nel mimare una parola che veniva estratta a sorte, dimenticando per qualche istante le difficoltà di comunicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here