Tempo di lettura articolo: < 1 minute

“Non potevamo tenere la sua musica nascosta”, dice così la famiglia del giovane dj Avicii defunto quasi un anno fa, il 20 aprile 2018, lasciando tutti sbigottiti. Nel videoclip di questo singolo si possono vedere numerose dediche scritte per lui da amici e fans, i quali dicono di avere amato la sua musica e ciò che trasmetteva.

Il ricavato dell’album verrà donato alla Tim Berling Foundation, fondazione con lo scopo di prevenire i disturbi mentali e il suicidio, come accaduto ad Avicii. Proprio per questo motivo, l’album si chiamerà Tim e uscirà il 6 giugno 2019, mentre possiamo già ascoltare il suo singolo SOS, uscito mercoledì 10 aprile 2019.

L’album è stato completato dai familiari e si preannuncerà un successo, considerando quanto fosse famoso Avicii e notando quanto la sua morte improvvisa abbia fatto sgranare gli occhi a chiunque in tutto il mondo. Un anno fa si era discusso molto sulle cause della sua morte: all’inizio si pensava a un suicidio, senza molti dettagli, poi si è passati all’idea di un malore improvviso originato a partire dal pancreas, pensando ad un tumore, cosa poi smentita, risalendo infine alla vera causa del decesso, overdose.

Aspettando il 6 giugno, i fan di Avicii, ormai convinti di non poter più ascoltare sue canzoni, possono gustarsi il suo singolo SOS. Così, l’autore di Hey Brother, Addicted to you e Wake me up ritorna ad insaputa di tutti, per non farsi dimenticare, come dice nella canzone The Nights:

“One day you’ll leave this world behind, So live a life you will remember.”

(Un giorno lascerai questo mondo, quindi vivi una vita che ricorderai).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here