Curon, una nuova serie Netflix

Il paese con il campanile sommerso in Alto Adige è il set perfetto per questa serie Tv avvolta da un velo di mistero.

Tempo di lettura articolo: 2 minuti

La prossima serie televisiva italiana firmata da Netflix vedrà come due protagonisti due gemelli che devono scoprire cosa è successo alla madre, la quale è scomparsa misteriosamente. 

La serie Tv che verrà lanciata il 10 giugno 2020 sarà ambientata nel paese di “Curon” uno degli ultimi centri abitati italiani nel Sud Tirolo, prima del confine austriaco. 

Questo luogo si trova in Alto Adige, racchiude misteri e i segreti dei giovani protagonisti.

Curon ha poco più di due mila abitanti ed è è famoso principalmente per trovarsi lungo la via Claudia Augusta, ma soprattutto per il suo antico campanile romanico (1355) che spunta dalle acque del lago artificiale di Resia. 

Il campanile è l’unico edificio rimasto in piedi del vecchio centro abitato, che era stato sommerso dal lago fin dagli anni Cinquanta.

La serie Tv ha ben sette episodi ed è diretta da Fabio Mollo e Lyda Patitucci. La scrittura è stata affidata a Ezio Abbate insieme agli autori Ivano Fachin, Giovanni Galassi, e Tommaso Matano.

Per quanto riguarda le riprese, sono state girate in Trentino proprio in quei luoghi.

La storia parla di questa donna, Anna, che è appena tornata a Curon (sua città natale) insieme ai suoi due gemelli, Mauro e Daria. 

Quando Anna scompare misteriosamente, i ragazzi dovranno intraprendere un viaggio, che li porterà a svelare i segreti, che si celano dietro l’apparente tranquillità della città. Inoltre, scopriranno che si può scappare dal proprio passato, ma non da se stessi.

Articolo precedenteOscar 2021, rischio annullamento
Articolo successivoRinviato il lancio della NASA
Vivo a Negrar, in provincia di Verona. Frequento il liceo classico alle Stimate e scegliendo questo indirizzo mi sono resa conto del vivo interesse e la curiosità che provo nei confronti delle materie umanistiche, trovo che siano a dir poco affascinanti ed inaspettatamente legate a quella che è la modernità. Le materie che prediligo sono filosofia, storia ed epica, tanto che nel tempo libero cerco di leggere più libri possibili in riferimento a queste discipline. Pratico pattinaggio sul ghiaccio e coloro che mi conoscono sanno la passione e l’impegno che impiego per questo sport, da cui indubbiamente ho ottenuto tante soddisfazioni. Riguardo al mio futuro, mi piacerebbe svolgere un lavoro che mi renda orgogliosa e che vada a premiare tutti gli sforzi fatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here