Tempo di lettura articolo: < 1 minute

Il compito di rinnovare (dando dello smalto) la magnifica opera dell’artista barocco ormai usurata dal tempo era stato affidato ad un uomo, il quale è stato pure pagato circa 1200 euro, peccato però che costui fosse specializzato in restauro di mobili e, a giudicare dal risultato, non di certo di quadri. 

Il tentativo non è andato affatto bene e sfortunatamente il proprietario del quadro si è ritrovato con una tela decisamente diversa da quella precedente

La fallita “impresa” ha avuto luogo in Spagna, dove un collezionista d’arte (originario di Valencia) è rimasto letteralmente stupefatto negativamente, nel momento in cui il restauratore ha restituito la tela.

Infatti, come purtroppo raffigurano le immagini, il  dipinto in seguito al “fatale” restauro è diventato tremendamente irriconoscibile, in particolare il volto della madonna.

Un evento sicuramente spiacevole, ma per fortuna si tratta solo di copia dell’opera originale a differenza di altri dipinti, che in passato (sempre in Spagna) sono stati affidati a persone incompetenti nel settore, come “Ecce Homo” di Elias Garcia Martinez. 

Articolo precedenteMuore una promessa del calcio
Articolo successivoSvelato il mistero sulla Luna
Vivo a Negrar, in provincia di Verona. Frequento il liceo classico alle Stimate e scegliendo questo indirizzo mi sono resa conto del vivo interesse e la curiosità che provo nei confronti delle materie umanistiche, trovo che siano a dir poco affascinanti ed inaspettatamente legate a quella che è la modernità. Le materie che prediligo sono filosofia, storia ed epica, tanto che nel tempo libero cerco di leggere più libri possibili in riferimento a queste discipline. Pratico pattinaggio sul ghiaccio e coloro che mi conoscono sanno la passione e l’impegno che impiego per questo sport, da cui indubbiamente ho ottenuto tante soddisfazioni. Riguardo al mio futuro, mi piacerebbe svolgere un lavoro che mi renda orgogliosa e che vada a premiare tutti gli sforzi fatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here