Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Quante volte vi siete sentiti un po’ sperduti davanti al futuro che vi attende o che vi attendeva dopo la maturità? E quanto spesso magari quando i compagni raccontavano di essere andati il giorno prima ad aprire il loro primo mutuo vi siete sentiti a disagio non avendo ben chiaro cosa fosse e cosa bisognasse fare per aprirlo?

Le domande dei giovani sul futuro sono molte, il sito di Giovani2030 potrebbe aiutare qualcuno veramente

La creazione del portale digitale “Giovani2030 mira proprio ad azzerare le risposte positive a queste domande, diventando lui stesso la soluzione ai quesiti ponendosi come punto di accesso a tutte le informazioni utili per orientarsi meglio verso il proprio futuro.

“Una guida per chi non ha ancora deciso quale strada intraprendere”: è con queste parole che la ministra per le Politiche giovanili Fabiana Dadone ha descritto questa casa digitale dedicata ai ragazzi. 

Sbarcato online già all’inizio del 2021, il progetto di Giovani2030 si rivolge ai ragazzi e alle ragazze tra i 14 e 35 anni e permette loro di conoscere le offerte formative, le opportunità di compiere esperienze internazionali e di cimentarsi nell’ambito del volontariato, del lavoro e delle iniziative culturali.

Oltre a questo, accedendo al sito sarà possibile leggere articoli che spiegano in modo semplice cosa sono diversi elementi che noi consideriamo “da grandi”, fornendo indicazioni ad esempio su come aprire la prima PEC o come ottenere il primo mutuo.

L’idea di fondo è quella di raccontare, in modo facile e immediato, le opportunità da cogliere per crescere e il progetto è partito a seguito di un questionario a cui hanno partecipato oltre 15.000 ragazzi, da cui è emersa la difficoltà nel venire a conoscenza delle possibilità a loro dedicate.

«Con questo progetto – si augura la ministra Dadone – speriamo di coinvolgere quanti più giovani per costruire insieme il percorso di crescita di cui il nostro Paese ha fortemente bisogno. Il nostro obiettivo è quello di favorire lo scambio di esperienze, informazioni e idee grazie alla partecipazione a progetti e iniziative, già presenti nelle sezioni dedicate e messe a disposizione dalle istituzioni pubbliche, le università, gli enti del terzo settore e le associazioni».

Giovani2030 è quindi un servizio dedicato interamente alle nuove generazioni, a noi giovani, ed è inserito nella pianificazione dell’Agenda2030, un programma d’azione sottoscritto dai governi di tutti e 193 Paesi membri dell’ONU che si propone obiettivi relativi alle persone, al pianeta e alla prosperità con uno sviluppo sostenibile.

Abbiamo quindi visto le finalità che si pone Giovani2030, ma come fare per accedervi?

Entrare a far parte di questa community è semplice, occorre registrare il proprio profilo oppure accedere con le proprie credenziali SPID (se non sai cos’è, questa è una buona opportunità per scoprirlo tramite un articolo su Giovani2030!).

È poi possibile restare costantemente aggiornati sui contenuti pubblicati anche grazie alla newsletter che mensilmente avviserà i registrati su tutte le nuove iniziative, storie e testimonianze che verranno postate su questo nuovo ed innovativo portale digitale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here