Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Lo scorso 22 aprile è stata celebrata la “Giornata della Terra”, riconosciuta a livello mondiale, che ogni volta comporta la nascita di migliaia di nuove iniziative per contribuire al benessere del pianeta. Quest’anno, in particolare, Verona ha deciso di dare il suo contributo andando a ridurre gli impatti sull’ambiente di quelli che sono i servizi del territorio maggiormente sfruttati. 

Calzedonia

E’ ormai noto l’impegno di Calzedonia, marchio di abbigliamento fondato nella nostra Verona, nel salvaguardare la salute del pianeta, concentrandosi in particolare in quella dei mari e oceani. Per il 2022 il calendario sarà occupato a partire dallo scorso 28 aprile è stato organizzato infatti, presso l’Oasi Alberoni al Lido di Venezia, un punto di incontro per 300 dei dipendenti Calzedonia provenienti da tutta Europa e per coloro che volessero aderire all’iniziativa. L’obiettivo era quello di raccogliere il più grande quantitativo possibile di rifiuti e micro-plastiche presenti sulle spiagge, in modo non solo di ripulire l’ambiente, ma anche di trasmettere ai lavoratori ciò che è realmente la filosofia di Calzedonia, che trova il suo punto forte nel rispetto per il pianeta. 

Prossimamente, fino al mese di agosto, verranno organizzati oltre 100 appuntamenti ambientati nella nostra penisola, con il contributo dell’associazione WWF, che saranno accessibili a tutti coloro che desiderano provare l’esperienza del volontariato: la meta da raggiungere sarà ripulire 3 milioni di metri quadrati di territorio italiano. 

I mezzi pubblici

Quest’anno è stata riservata un’ulteriore attenzione per quanto riguarda la rete dei trasporti pubblici disponibili per tutta la provincia. Durante un’intervista organizzata con il rilasciata al quotidiano veronese “L’Arena”, il presidente di Atv (Azienda Trasporti Verona) Massimo Bettarello ha annunciato le imminenti modifiche che verranno apportate sui mezzi da loro forniti, verso una maggiore riduzione delle emissioni di carbonio.

Massimo Bettarello, presidente di Atv

«La sensibilità per la sostenibilità fa parte da sempre del Dna della nostra azienda, come conferma il fatto che già oggi il 93 per cento degli autobus che circolano in città sono alimentati a metano, con emissioni quindi molto ridotte rispetto al gasolio […]»​ ha ricordato Bettarello, andando a sottolineare l’attenzione e i provvedimenti già presi verso la cura dell’ambiente. Ha poi continuato introducendo i progetti di Atv per il 2022: per rendere possibile la decarbonizzazione dei trasporti urbani ci si servirà della tecnologia elettrica, andando così ad eliminare circa 320 tonnellate di carbonio emesse all’anno. Per quanto riguarda invece gli autobus extraurbani, a questi verrà riservato l’impiego di metano liquido.

Nonostante le difficoltà che si sono presentate in questi ultimi anni, causa pandemia da Coronavirus e il conflitto tra Ucraina e Russia, Atv non perde le speranze ed è pronta ad investire nel suo progetto, indispensabile per salvaguardare il nostro territorio.

Nonostante questi siano solo alcuni dei cambiamenti che Verona ha in programma di apportare, risultano indispensabili e molto preziosi non solo per una maggiore cura del territorio, ma anche per una educazione più completa e approfondita per tutti i veronesi.

Articolo precedenteGli Stati Uniti e la pena di morte
Articolo successivoThor: Love and Thunder, a luglio l’uscita nei cinema 
Mi chiamo Letizia Cremasco e abito a Castel D’Azzano, un piccolo paese in provincia di Verona, nel quale sono cresciuta e dove conservo molti ricordi. Sono una studentessa della V Ginnasio delle scuole “Alle Stimate”: l’anno scorso ho deciso di intraprendere gli studi classici per soddisfare la mia passione per la letteratura e la storia, ma soprattutto per ampliare le mie conoscenze oltre al mondo umanistico. Tendenzialmente sono una persona introversa, ma quando si tratta di discutere riguardo ad argomenti per me importanti mi apro subito, specialmente se sono circondata da amici o conoscenti. Sono una persona intuitiva, sensibile e che agisce in base ai propri ideali, cercando comunque di rispettare i valori altrui. Purtroppo non sono ancora certa sul mio futuro e su quale lavoro svolgerò; tuttavia sono convinta di voler investire il mio tempo e le mie forze per poter aiutare le persone con qualunque mezzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here