Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Abel Makkonen Tasfaye, o meglio conosciuto The Weeknd, è considerato tra gli esponenti di maggiore rilievo e successo commerciale. Ha venduto più di 100 milioni di copie in tutto il mondo ed è stato inoltre premiato con Grammy Awards, Music Awards e ha ricevuto una candidatura all’Oscar, per il brano “Earned it”. Dopo che le date previste del tour (2022) sono state annullate, l’artista ha fatto sapere ai fan le nuove località dei concerti, tra queste è compresa l’Italia. Lo spettacolo avrà luogo in particolare all’Ippodromo SNAI La Maura di Milano il 26 di Luglio. 

copertina album “Starboy” (da nonsensemag.it)

Il tour partirà il 10 giugno da Manchester per proseguire in Europa, America Latina, a Stoccolma, Amsterdam, Città del Messico, e si concluderà il 15 ottobre a Santiago, in Cile. Il tour celebra l’album del 2020 “After Hours”, certificato doppio disco di platino in Italia. All’interno si trovano i brani “Blinding Lights” e “Save your tears”, divenuti i più venduti a livello globale. La vendita dei biglietti è iniziata il 2 dicembre e tutti i biglietti sono stati venduti in pochi minuti, nessuno si aspettava un tale successo. Il ricavato dei fondi del tour contribuirà al fondo XO Humanitarian, dell’ONU, che sostiene l’organizzazione nella lotta alla crisi della fame del mondo. 

Ma cosa sappiamo di questo influente artista? È nato il 16 febbraio 1990 a Toronto, figlio di una coppia di immigrati etiopi trasferitisi in Canada alla fine degli anni ottanta. Durante la sua gioventù, il padre abbandonò la famiglia costringendo la mamma a fare vari lavori e la nonna a prendersi cura di lui. Dopo gli anni dell’adolescenza, dove Abel passò dei momenti difficili, nel 2007 decise di trasferirsi dalla sua casa e iniziare la sua carriera


Logo tour 2022 The Weeknd

Per quanto riguarda il suo successo musicale, inizia a scrivere brani a 17 anni, dopo avvia un progetto con un produttore di nome The noise, e in seguito, nel 2010 incontra Jeremy Rose con cui forma il gruppo The Weeknd (dopo l’accusa di copyright da una band canadese che si chiamava The Weekend). Nel dicembre 2010, pubblicando un video su YouTube si guadagna l’attenzione dei media e nel marzo 2011 pubblica il suo primo mixtape (raccolta di canzoni), in questo stesso anno appare nell’album Take Care di Drake (famoso artista americano). Quando i brani Earned it e Where you belong entrano a far parte della colonna sonora di un film il suo percorso viene stravolto completamente. Nel 2016 viene eletto da Spotify come uno degli artisti più ascoltati nel mondo. Per tutto il corso del 2017 il cantante è stato impegnato con Starboy, che all’interno contiene 18 tracce ed è stato premiato come miglior album del 2018.

Il brano con più successo in assoluto è stato Blinding Lights, infatti ha ottenuto un successo straordinario a livello planetario, raggiungendo la vetta di trentuno classifiche musicali. È stato in cima alle classifiche per più di un anno e mezzo ed è considerato il principale tormentone del 2019 e del 2020. Questo singolo ha anticipato l’uscita del quarto album “After Hours”, che ha esordito direttamente alla prima posizione della classifica degli album statunitensi. 

The Weeknd, è uno degli artisti più amati non solo in Italia ma in tutto il mondo, ha ottenuto un sacco di premi e continua a collezionare successi. Afferma lui stesso dopo l’uscita dell’album :“Ho sempre pensato che la mia musica sia un grande sostegno nei miei momenti duri. Questo album è dedicato a tutti gli eroi di questi tempi: medici, operatori sanitari e ai dipendenti. Questo album è dedicato a loro, nella speranza che possa portare un po’ di felicità”.

Articolo precedenteUfficiale, Cristiano Ronaldo lascia il Manchester United
Articolo successivoFrida Kahlo, la donna che dipinse la sua disabilità
Mi chiamo Agata Menegazzi, ho 15 anni e frequento il liceo classico all’istituto “Alle Stimate”. Ho scelto il liceo classico perché mi hanno sempre affascinata le materie umanistiche e per la grande curiosità che provavo verso il latino e il greco, penso che studiando queste materie si possano aprire molte strade per il futuro. Sono una ragazza solare, determinata e un po’ timida. La mia più grande passione è la danza, lo sport che pratico da quando avevo 4 anni e tutt’ora frequento 2 volte a settimana. Penso che la danza sia un momento di tranquillità e creatività nel quale posso distaccarmi da tutto. Nel tempo libero cerco di coltivare la mia passione per la lettura e ascolto molta musica, passo molto tempo con la mia famiglia e i miei amici. Non sono ancora sicura del mio futuro ma spero di trovare la mia strada e di viaggiare molto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here