Tempo di lettura articolo: 2 minuti

È finita la Maratona di Fondazione Telethon sulle reti Rai: dall’11 al 18 dicembre è stata una settimana all’insegna della solidarietà, che speriamo continui nonostante questa settimana sia finita, con tanti appuntamenti per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Sono tornati in oltre 3.000 piazze in tutta Italia i Cuori di cioccolato, distribuiti nuovamente il 17 e il 18 dicembre dai volontari di Fondazione Telethon, e UILDM.  

Cuori di Cioccolato di Telethon

“Facciamoli diventare grandi” è l’invito che Fondazione Telethon rivolge ai cittadini per continuare a partecipare alla grande catena di solidarietà e sostenere la ricerca: grazie ad essa, infatti, è possibile donare speranze, terapie e futuro ai bambini e a tutte le persone con una malattia genetica rara, e alle loro famiglie.

Anche nelle strade veronesi sono scesi sia i volontari che da anni sostengono la fondazione, sia giovani ragazzi, che spinti dalla propria scuola sono scesi ad aiutare Telethon. 

Oltre a questo durante la Fiera del Riso, UILDM Verona per Telethon organizza il simposio “Un risotto per Telethon, adotta un tavolo per la ricerca”. Durante l’evento, sono stati degustati vari tipi di risotti ed è stata l’occasione per conoscere gli ultimi aggiornamenti sulla ricerca Telethon.

La Maratona RAI

Il numeratore, che segna l’inizio ufficiale della raccolta fondi, si è acceso domenica 11 dicembre durante la puntata di “Uno mattina in famiglia”, condotto da Tiberio Timperi, Monica Setta e Ingrid Muccitelli. La maratona è proseguita poi a mattina con la conduzione di Arianna Ciampoli e Paolo Belli. A seguire, in prima serata su Rai 1 è andata in onda “Natale e Quale Speciale Telethon”, la puntata interamente dedicata al sostegno della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare di Fondazione Telethon condotta da Carlo Conti.

Dal pomeriggio di giovedì 15 fino alla mattina di domenica 18 dicembre, l’impegno per Telethon è continuato con un’ideale staffetta sulle tre reti Rai e sulle reti di Radio Rai.

A chiudere ufficialmente questa trentatreesima edizione è stato Amadeus con la puntata di “Soliti Ignoti – Il Ritorno, Speciale Telethon” domenica 18 dicembre in prima serata su Rai 1.

Articolo precedenteLa fusione nucleare è realtà
Articolo successivoArgentina campione del mondo, ma…
Ho 15 anni e frequento la V ginnasio al liceo classico della scuola “alle Stimate”. Ho scelto questo liceo perché mi sono sempre piaciute le materie umanistiche, che frequentando questo liceo sto imparando ad apprezzare sempre più. Le materie che preferisco sono la letteratura e la storia, che ora studio in modo dettagliato. Una delle mie passioni più grandi è l’arpa che suono da ormai dieci anni, sia perché la musica mi ha sempre aiutato a rilassarmi, sia perchè trovo che l’arpa sia uno strumento bellissimo. Ho anche fatto danza per nove anni, anche se quest'anno ho dovuto lasciarla. Caratterialmente sono una persona molto introversa e timida, infatti, non amo parlare con gente nuova e tendo a non aprirmi nei primi periodi in cui conosco una persona, ma, rispetto a quando ero più piccola sono più aperta. Con le persone che conosco meglio, sono più estroversa, ma faccio comunque fatica a parlare dei miei problemi, o a dire la mia opinione, nonostante io sia una persona testarda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here