Musica, costumi e risate: che festa col Carnevale europeo!

Quest’anno le città scelte per festeggiare il carnevale europeo sono state Verona e Desenzano sul Garda, dove nelle giornate di venerdì 26 e sabato 27 gennaio ci sono state musica, sfilate e tanto divertimento.

0
immagine carnevale europeo
immagine carnevale europeo
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Una festa internazionale con musica, sfilate e tanto divertimento quella che ha animato le città di Verona e di Desenzano sul Garda nelle giornate di venerdì 26 e sabato 27 gennaio. In questi due giorni si è svolto il Carnevale europeo, una tradizione nata nella seconda metà del secolo scorso a Basilea,  in Svizzera, e che originariamente era chiamata “Guggenmusik festival”.

Una banda suona al carnevale europeo

Questo nome deriva dal tipo di musica che viene suonato dalle bande, le quali sfilano per le strade della città prescelta, fino ad arrivare nel luogo in cui viene tenuto il concerto finale a bande unite, chiamato “Monsterkonzert”.

Quest’anno a Verona l’evento è iniziato con un ritrovo presso la Basilica di San Zeno, dove l’abate monsignor Ballarini ha tenuto una benedizione in tre lingue. Successivamente, dopo una degustazione di gnocchi offerti da Giovanni Rana, è partita la sfilata, che ha percorso tutto il centro di Verona fino a Piazza dei Signori, dove è stato suonato il “Monsterkonzert”. 

foto del papà del gnocco con costume originale
foto del papà del gnocco con costume originale

In occasione dell’eurocarevale sono accorse nella nostra città più di 1800 persone provenienti da varie parti d’Europa, che si sono travestite con costumi di varie tipologie tipici del loro paese.

Nella mattinata di domenica 21 gennaio è avvenuta anche l’elezione per conclave del papà del Gnoco, che non si è svolta con la tradizionale votazione in piazza, proprio perché era in concomitanza con il carnevale europeo.  A seguito di due fumate nere e una rossa, finalmente i cittadini riuniti per l’evento hanno visto quella bianca, che ha segnalato l’elezione di Paolo Fabrello, che sarà protagonista già il 9 febbraio della tradizionale sfilata dei carri, e l’inizio dei festeggiamenti.

Ora non ci resta che attendere con trepidazione l’arrivo del venerdì Gnocolar e dei festeggiamenti  carnevaleschi, i cui numerosi carri sfileranno per Verona e provincia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here