Un viaggio nell’anima di Verona

Durante un'uscita didattica nei pressi della città di Verona, abbiamo visitato vari luoghi, tra cui Piazza Erbe. Oggi vi porteremo con noi per scoprire nuove cose su questa maestosa piazza.

0
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

(di Martina Bonini, Elena Carlotto e Maria Stella Furlani) Piazza Erbe è una piazza circondata da edifici intrisi di storia millenaria, è stata il centro della vita economica, sociale e politica di Verona sin dall’epoca romana. Noi di Ermes siamo stati lì per ammirare la bellezza di questo luogo e per raccontarvelo.

In passato, Piazza delle Erbe era il luogo dove si tenevano mercati, fiere e incontri politici. Ancora oggi questa tradizione continua con il mercato che si svolge quotidianamente, offrendo ai residenti e ai visitatori l’opportunità di rivivere quei momenti. Le sue origini risalgono al II secolo a.C.

Piazza Erbe
Piazza Erbe

Il simbolo più importante della piazza è la fontana Madonna Verona, una statua risalente al I secolo a.C., la fontana, situata al centro della piazza, è diventato uno dei punti di riferimento più apprezzati e fotografati dalla città. Oltre a questi monumenti ce ne sono molti altri come ad esempio: la colonna che si trova verso via Cappello, la colonna in marmo bianco la quale ha in cima il leone simbolo della Repubblica di Venezia e infine la torre del Gardello.

Ma Piazza Erbe non è solo storia antica; è anche un luogo colmo di attività moderne. Circondata da caffé, ristoranti e negozi la piazza è un luogo colmo per locali e turisti, o semplicemente per godersi la piacevole atmosfera.

Questo luogo è molto più di una semplice piazza, è il simbolo maggiore di Verona, dove passato e presente si incontrano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here