Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Una foto che ritrae un’infermiera che abbraccia un’anziana donna, protetta da un telo di plastica trasparente e sottile, che permette di stare attaccati senza però venire realmente in contatto.

Il fotografo danese Mads Nissen

E’ questa la foto simbolo che vince la 64esima edizione del World Press Photo of the Year, il premio di fotogiornalismo più prestigioso del mondo. E’ stato il fotografo danese Mads Nissen l’ideatore dell’immagine, già vincitore dello stesso concorso anche nel 2015, con la foto che ritraeva una coppia omosessuale.

L’artista è riuscito a immortalare il gesto che più è mancato a tutti in quest’ultimo anno di pandemia: l’abbraccio. Nell’immagine c’è tutto: la paura, la solidarietà e infine la speranza.

La foto è stata scattata in una casa di cura di San Paolo ad agosto 2020. La protagonista è una anziana signora brasiliana, Rosa Luzia Lunardi, 85 anni, immortalata durante un abbraccio con l’infermiera Adriana Silva da Costa Souza. Si trattava del primo contatto dopo cinque mesi di isolamento

Immagine vincitrice del World Presso Photo of the Years 2021

«Questa immagine iconica del Covid-19 ricorda il momento più straordinario della nostra vita, ovunque. Ho letto la vulnerabilità, i miei cari, la perdita e la separazione, la morte, ma, soprattutto, anche la sopravvivenza, tutto racchiuso in un’unica immagine grafica. Se guardi l’immagine abbastanza a lungo, vedrai le ali: un simbolo di volo e speranza» ha dichiarato il membro della giuria Kevin WY Lee.

«Dimostrazione d’affetto consistente nell’accogliere o nell’attrarre l’altra persona fra le proprie braccia». Questa è la definizione di abbraccio che riporta il dizionario, ma per noi questo semplice gesto è qualcosa di molto di più

Un abbraccio ha varie sfaccettature: può essere di conforto, gioia, paura, protezione, fiducia e anche affetto, dato dalle persone più care, tra quelle braccia in cui ti senti a casa e al sicuro. 

Il gesto dell’abbracciare ci riporta mentalmente alla sensazione di sicurezza e protezione. L’abbraccio è un gesto semplice ma carico di significato, di importanza, di affetto

Un abbraccio ha il potere di regalare pace e serenità. Attenua le ferite, colma un vuoto e aiuta ad affrontare le difficoltà della vita. 

Articolo precedenteAddio a Helen McCrory, attrice di Harry Potter e Peaky Blinders
Articolo successivoGiardino Giusti, un patrimonio da proteggere
Sono una ragazza di quindici anni e vivo in Valpolicella. Frequento la V Ginnasio al liceo classico all’istituto “Alle Stimate”. Ho scelto questo indirizzo scolastico perché prediligo le materie umanistiche e le ritengo più interessanti rispetto a quelle scientifiche; inoltre il liceo classico può aprire molte porte per il futuro e quindi, da un punto di vista lavorativo, ci sono varie possibilità. Mi ritengo una ragazza solare e molto sensibile. Mi piace trascorrere le giornate con i miei amici e con la famiglia. Per molti anni ho praticato danza, ginnastica ritmica e ippica, una delle mie passioni fin da bambina. Quando sono sul cavallo mi sento libera e stacco la testa da tutto. Non ho le idee chiare per il futuro, tuttavia mi piacerebbe fare l’avvocato oppure lavorare nel campo della moda. L’unica cosa di cui sono sicura è che mi piacerebbe viaggiare molto, visitare nuovi posti e conoscere nuove culture.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here