Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Squid Game (“Il gioco del calamaro”) è una serie TV sudcoreana di nove episodi, pubblicata sulla piattaforma Netflix, scritta e diretta da Hwang Dong-hyuk, prodotta da Siren Pictures Inc.

La vicenda

La trama si svolge in Sud Corea e ha come protagonista Ki-Hoon/Gi-Hun (interpretato dalla star cinematografica coreana Lee Jung-jae), un padre disoccupato e separato che abita con la madre in condizioni povere e con parecchi debiti, per i quali più volte viene aggredito fisicamente.

Quartiere storico di Seul, capitale sudcoreana

Il giorno seguente al compleanno della figlia, dopo aver scoperto che questa a breve si trasferirà in America con il patrigno e la madre, incontra un uomo molto sospetto: inizialmente cerca di evitarlo, però l’uomo gli propone di partecipare a un gioco nel quale, ogni volta che Ki-Hoon avesse vinto, avrebbe ottenuto 100’000 won coreani; in caso contrario, Ki-Hoon avrebbe ricevuto uno schiaffo. Andarono avanti per parecchio tempo finché Ki-Hoon non vinse e allora l’uomo come promesso lo pagò, dandogli un bigliettino da visita con cui contattarlo per continuare a giocare e ricevere ancora più soldi.

La stessa notte Ki-Hoon incuriosito chiamò il numero per poi svegliarsi in una stanza con 455 persone tutte vestite uguali, se non per un numero sulla maglia, e tanto confuse quanto lui. Si scopre che sono stati catapultati in una serie di sei giochi che si facevano nell’infanzia, ma ora si gioca con la vita.

Squid game, la serie tv più in voga del momento

Accoglienza e nuovo trend su Tiktok?

Squid game è diventata la serie più vista di sempre sulla celebre piattaforma di streaming, scavalcando il successo clamoroso di Bridgerton (se non l’avete ancora vista, leggete qui). Il regista già pensa alla seconda stagione: un ulteriore successo visto che, all’inizio, la regia non era riuscita a trovare abbastanza investimenti nella produzione del progetto, nel quale si potrebbe intuire una critica al capitalismo senza scrupoli o una denuncia delle forti disuguaglianze esistenti in Corea del Sud. Netflix invece avrebbe in cantiere la creazione di un videogame.

[Allerta SPOILER] Dopo i primi 10 giorni dalla pubblicazione della serie, è iniziato a spopolare sulla famosa piattaforma di Tiktok un nuovo trend, che prende spunto dal terzo episodio della serie, chiamato “The man with the umbrella”, dove tutti i partecipanti hanno un disco, leggermente più largo del palmo della mano, di zucchero sciolto e bicarbonato con sopra incisa una figura, dalla più semplice cioè il triangolo a quella più complicata, l’ombrello. Il gioco consiste nel togliere perfettamente la figura del disco aiutandosi con un ago.

https://vm.tiktok.com/ZMRWhKGjq/

FONTEWikipedia; Netflix
Articolo precedenteCos’è un “doodle”?
Articolo successivoChiacchiere letterarie: consigli per cinque letture
Ho 14 anni, abito nel centro di Verona e frequento la V Ginnasio del liceo classico presso l’istituto alle Stimate .Un mio sogno é nel futuro laurearmi in medicina per poi diventare psichiatra oppure narcologa, infatti frequento il classico proprio per sviluppare una buona logica e per sapermi esprime al meglio. Sono una ragazza molto solare, socievole, disponibile ma anche molto testarda. Ho diverse passioni tra le quali il disegno e, regolarmente, vado a classi/corsi di arte. Un altro mio interesse è la danza: è una passione che coltivo dall’età di tre o quattro anni, quando ho cominciato a ballare in stile classico finendo con “contaminazione”, uno stile di danza che è emerso da pochi anni. Nel mezzo ho frequentato corsi di latino americano, contemporaneo, moderno, hip hop e altri. Mi ritengo un amante dei viaggi e delle avventure, difatti nel tempo libero cerco di organizzare escursioni o viaggi giornalieri con i miei genitori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here